Input your search keywords and press Enter.

Latte fresco bio senza lattosio: dal Molise un “Settore in crescita”

Show-cooking con latte bio

Dal Molise latte fresco bio senza lattosio. E per la presentazione, a Termoli 3 chef e il ministro De Vincenti in collegamento.

Il primo latte fresco bio senza lattosio. Adatto a chi soffre di intolleranze alimentari, e proveniente da agricoltura biologica. E’ quello prodotto dall’azienda lattiero-casearia a conduzione familiare di Termoli, Del Giudice, per un mercato del centro sud dell’Italia.

L’evento di presentazione è stato organizzato nello stabilimento produttivo del centro adriatico. Con uno show cooking firmato dagli chef Bobo per il Molise, Giuseppe Tinari per l’Abruzzo e Pietro Del Gaudio per la Puglia.

LEGGI ANCHE: Sport e alimentazione, il ruolo fondamentale del nutrizionista. Intervista al dott. Meleleo

La novità della performance ai fornelli è nell’uso di un nuovo prodotto sia per i primi che per i dessert: gli chef hanno infatti utilizzato un latte fresco, interamente biologico e senza lattosio per la preparazione di un primo piatto, un dolce bio per colazione e un dessert per celiaci.

Latte fresco bio senza lattosio

Un alimento di alta qualità che conserva tutti gli elementi nutrizionali ed è, nel contempo, a basso contenuto di lattosio. Per segnare la chiusura di un percorso. A maggio 2016, infatti, l’azienda ha rilanciato sul mercato del centro sud Italia il latte biologicoBiofresco”; a novembre 2016 ha presentato la nuova linea di prodotti Delì senza lattosio e ora completa la gamma dei freschi con il nuovo prodotto che va a sostituire il latte fresco Delì (senza lattosio).

LEGGI ANCHE: Insetti cibo del futuro: dal 2018 li mangeremo anche in Italia

In collegamento Skype, per l’occasione, il ministro per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti che ha sottolineato “l’obiettivo di qualità della vita dei cittadini” che sta alla base delle nuove produzioni. “Oggi – ha detto De Vincenti – siamo di fronte a una nuova rivoluzione industriale che introduce con modalità e tipi di prodotto che internalizzano l’ambiente, cioè fanno proprio l’obiettivo aziendale e di salute, l’obiettivo di qualità della vita dei cittadini – ha proseguito – l’attenzione crescente dei consumatori verso prodotti biologici, verso una dieta personalizzata che significa una capacità di curare se stessi,. Fa parte di un miglioramento complessivo della qualità della vita, della salute che accompagna lo sviluppo del sistema sanitario. Credo che questo fa parte di un cambiamento significativo ed importante che è in corso nel nostro Paese, in Europa, nelle economie avanzate e che testimonia un modo nuovo di pensare allo sviluppo economico”.

Latte biologico senza lattosio: un mercato in crescita

Un traguardo rilevante arrivato dopo alcuni anni di investimenti, nonostante la crisi economica che attanaglia il comparto lattiero caseario in Italia.

Latte bio, ministro in collegamento

Latte bio, il ministro in collegament

“Cambiano i consumi, i consumatori, i loro comportamenti e, di conseguenza, gli acquisti. La spesa non è la stessa di 10 anni fa e il paniere tradizionale ha subìto profonde modifiche – ha evidenziato Erika Del Giudice, Responsabile Marketing dell’azienda e vice Presidente del Gruppo Alimentare di Assolatte -. Per questo ci stiamo adeguando alle nuove richieste del mercato.

In sostanza, gli acquirenti si informano, consultano le etichette, vogliono conoscere i valori nutrizionali e solo dopo lo mettono nel carrello della spesa.

“Abbiamo effettuato un’analisi dettagliata del Mercato in Italia. Quello che cresce maggiormente in un anno – commenta il direttore amministrativo, Nicola D’Emma – è il settore del cibo bio”. Una crescita del 16%, seguita dagli alimenti della ‘rinuncia’: senza lattosio, vegani, vegetariani. Nella Gdo, grande distribuzione organizzata, il trend sul bio è salito del 20% l’anno. Per quanto riguarda il settore del latte fresco, si registra un -3,6% mentre lo stesso prodotto bio sale del +6,7%, il delattosato +11%.

Latte fresco bio senza lattosio: la comunicazione di Del Giudice

E si scopre che questa è anche una strategia ‘trendy’.

Presentazione latte bio

Presentazione latte bio

“Del Giudice – ha evidenziato Fabio Di Camillo, contitolare della società di comunicazione “Sinergia Adv” di Pescara -segue e, noi diciamo oggi, anticipa i macro trend del bio e del salutismo con questo nuovo latte che, ribadiamo, è il primo in Italia nel segmento del fresco. Quelli attualmente presenti sul mercato sono a lunga conservazione”.

Un prodotto che vuole penetrare meglio il comparto italiano e sicuramente “catturare” i due settori in crescita: il bio (+6,7%) ed il delattosato (+11%), “a dimostrazione che questa impresa mantiene la sua capacità di innovare e fare branding”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *