Input your search keywords and press Enter.

Lama Balice, un centro di educazione ambientale

A Villa Frammarino sarà realizzato un centro di educazione ambientale. Lo ha stabilito la giunta comunale di Bari che ha approvato il finanziamento della spesa di circa 20 mila euro per il cofinanziamento a carico del Parco Naturale Regionale Lama Balice per la realizzazione del progetto BAlice Smart Environment (BA.S.E). Il progetto è sostenuto e finanziato dalla Fondazione Con il Sud nell’ambito del Bando “Ambiente 2015”, promosso per tutelare le aree naturali protette del Mezzogiorno con interventi di prevenzione e riduzione dei rischi ambientali.

Il perimetro del Parco naturale regionale di Lama Balice, un' area di pregio dal punto di vista naturalistico

Il perimetro del Parco naturale regionale di Lama Balice, un’ area di pregio dal punto di vista naturalistico

L’iniziativa, di cui è capofila l’Associazione biologi ambientalisti pugliesi (ABAP) insieme ad altre sette organizzazioni non-profit ed approvato dall’assemblea degli amministratori del Parco, prevede l’allestimento e l’attivazione di un centro di educazione ambientale avanzato dal punto di vista tecnologico, la realizzazione di percorsi naturalistici sul tema paleontologico e la promozione di forme di tutela diffusa dell’area protetta attraverso nuove tecnologie (droni, centrali termopluviometriche, APP di allerta). Secondo l’accordo saranno affidati per 24 mesi i locali situati al primo piano per lo svolgimento delle attività progettuali, tra cui iniziative didattiche, formative e divulgative in favore della comunità locale.

«Le attività previste dal progetto – ha commentato Maria Maugeri, presidente del parco – sono coerenti con gli obiettivi dell’amministrazione comunale di valorizzare il sistema delle lame, creare percorsi di didattica ambientale innovativa attraverso i più recenti metodi dell’edutainment, coinvolgere le scuole e favorire una maggiore partecipazione della comunità locale con l’offerta, in particolare nel periodo estivo, di alternative scolastiche, didattiche e sociali di qualità. In particolare, ci ha colpito la validità del progetto scientifico, come pure l’interesse dimostrato dai principali stakeholder sui temi della tutela ambientale in relazione all’area di pregio naturalistico di Lama Balice, il cui patrimonio ambientale deve essere protetto e conosciuto, studiato e vissuto dall’intera comunità».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *