Input your search keywords and press Enter.

La reintroduzione dell’Ibis eremita ha preso il volo

L’Ibis eremita (foto) è un uccello migratore da considerarsi praticamente estinto. La popolazione mondiale si è infatti ridotta ad un solo esemplare, individuato in Medio Oriente. Il bracconaggio è tra le cause che hanno portato alla decimazione della specie.

Un tempo, l’Ibis eremita era presente anche in Europa. Life+, programma europeo per la conservazione della natura, finanzia un progetto di reintroduzione della specie. Waldrappteam (questo il nome del progetto) è coordinato dall‘associazione austriaca Förderverein Waldrappteam. Otto i partner, provenienti da Austria, Germania ed Italia.

Attualmente, è stata stabilita una colonia riproduttive in Baviera; altre colonie sorgeranno nelle campagne di Salisburgo e presso Baden-Wüttenberg. A partire dal 2014, l’uomo guiderà le rotte migratorie degli ibis verso le varie zone di riproduzione. Entro il 2019, gli ibis dovrebbero essere in grado di migrare dalle Alpi alla Toscana.

Due i valori aggiunti del progetto Waldrappteam: misure contro l’abbattimento illegale e controllo veterinario delle specie introdotte nell’ambiente.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *