La Puglia presenta il Patto dei Sindaci a Bruxelles

L’assessore Delli Noci: “Un’occasione per portare la nostra esperienza ritenuta una buona prassi e per confrontarci con gli altri Paesi uniti in questa sfida globale”

 

L’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Alessandro Delli Noci ha illustrato l’esperienza pugliese in merito al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia, a margine del workshop “Covenant of Mayors: together for ambitious climate and energy action”, organizzato a Bruxelles in occasione della European Week of Regions and Cities, l’evento dell’Unione Europea dedicato alle politiche di coesione che si è svolta a Bruxelles dal 9 al 12 ottobre.

Scelta dalla Commissione Europea, insieme alla Galizia e alle Fiandre, la Regione Puglia ha riportato la sua esperienza dal basso per accelerare il processo di transizione ecologica ed energetica.

“Da gennaio 2022 – ha spiegato l’assessore Delli Noci – la Regione Puglia è operativa per supportare le Amministrazioni pugliesi nelle fasi di adesione al Nuovo Patto dei Sindaci per il Clima & l’Energia – 151 al momento – e nella redazione dei PAESC, i Piani di Azioni per le Energie Sostenibili e il Clima di cui dovranno dotarsi i Comuni pugliesi e che, per la loro redazione, finanziamo attraverso dei voucher. La transizione ecologica ed energetica è una sfida complessa; per questa ragione occorre fornire supporto e strumenti alle Amministrazioni locali, che spesso vivono una situazione economico finanziaria complessa, affinché si possa affrontare con un approccio comune la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici. Proprio in questo scenario si colloca l’incentivazione sulle Comunità energetiche per i Comuni pugliesi su cui stiamo lavorando, e che finanzierà anche studi di fattibilità. Per definire questa forma di finanziamento nel dettaglio, attendiamo l’emanazione del decreto del Governo rispetto alla ridefinizione della norma che incentiva le Comunità Energetiche”.

Articoli correlati