Input your search keywords and press Enter.

La partecipazione di Arif a Mediterre 2012

“Naturale” è la definizione che si potrebbe dare alla partecipazione di Arif, Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali, a Mediterre 2012, la rassegna nata con l’idea di essere occasione di incontro di enti locali e nazionali, istituzioni scientifiche, imprese e associazioni impegnate nella tutela delle risorse ambientali.

L’agenzia, infatti, ha allestito all’interno del nuovo padiglione della Fiera del Levante uno spazio con oltre cinquecento metri quadri di tappeto erboso e altrettanti di terriccio miscelato. Lo stand è stato “riempito” con specie arboree tipiche della terra pugliese: più nel dettaglio, si possono trovare novanta Laurus Nobilis (alloro) di altezze che variano da uno a due metri e mezzo, sessanta piante di lentisco, cinquanta Philliree, quaranta cespugli di Arbutus unedo (corbezzolo) , quaranta lecci, ben ottanta essenze di Canfora (Cinammonium Canphora) che raggiungono dai due metri e mezzo ai tre di altezza, e trenta pini d’Aleppo. Vi sono inoltre diverse varietà di mirto (circa ottanta le piantine nello stand), venti piante per le diverse varietà di ginestra, una quarantina di piantine di asparago, una cinquantina di graminacee, e infine dieci cipressi sempreverdi, otto alberi di quercus robur (farnia) e otto di quercia sughera. Le piante provengono dai vivai Arif e lì torneranno al termine della rassegna.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *