Input your search keywords and press Enter.

“La Cinquième Saison”

È “La Cinquième Saison”, dei due registi belgi Jessica Woodworth e Peter Brosens, il film vincitore del Green Drop Award, uno dei premi collaterali della Mostra del Cinema di Venezia, dedicato alla pellicola che meglio delle altre rappresentasse le tematiche della sostenibilità ambientale e dei cambiamenti climatici causati dall’uomo.

Ne “La quinta stagione”, il titolo tradotto in italiano, i due autori raccontano la drammatica interruzione del ciclo della natura in un villaggio delle Ardenne, dove la primavera non arriva più perché la natura, “presa il sopravvento per protesta contro l’arroganza umana” dicono i due registi, “non fa niente, non dà niente, nega fertilità alla terra e in questo modo provoca la rapida implosione di un’intera comunità”.

Il premio, rappresentato da una goccia verde creata dal maestro vetraio di Murano Simone Cenedese, è stato istituito da Green Cross Italia e dal Comune di Venezia. “Il colore verde nel nostro film va lentamente sparendo – ha detto la Woodworth – e tengo qui in mano adesso l’ultima goccia”.

La giuria composta da Ugo Gregoretti, regista cinematografico e televisivo, Anita Kravos, attrice impegnata nelle riprese del primo film “green” a impatto zero “Non scomparire” di Primo Reggiani e Caterina Dezuanni, esperta in biodiversità, risparmio energetico e sostenibilità era presieduta dal regista Ermanno Olmi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *