Input your search keywords and press Enter.

Isola del Giglio invasa dai rifiuti

Preoccupanti le condizioni dei fondali di Cala Cupa, nei pressi dell’Isola del Giglio.Uno dei luoghi più belli del Santuario dei Cetacei, area naturale in provincia di Grosseto, ridotto a discarica secondo i dati dell’ultimo monitoraggio di Greenpeace. «Tra i rifiuti rinvenuti a Cala Cupa – spiega l’associazione in una nota – oltre 200 bottiglie di plastica, scarpe, lattine e altri oggetti tra cui una lavatrice e uno stereo». I rifiuti raccolti in mare da Greenpeace sono stati portati in spiaggia per essere contati e poi differenziati con l’aiuto del Comune dell’isola. Greenpeace spiega inoltre di aver trovato nei fondali «zone con gorgonie spezzate e chiari segni di degrado legato ad ancoraggi impropri. Un danno ambientale che potrebbe essere evitato con il posizionamento di boe per l’ancoraggio e il controllo delle imbarcazioni turistiche nelle aree di maggior valore ecologico». Intanto il prossimo mese saranno passati dieci anni dalla legge con cui l’Italia sanciva la creazione del Santuario dei Cetacei. «É ora che il Ministero dell’Ambiente, insieme alle Regioni che si affacciano sull’area, – conclude Greenpeace – mettano in atto un preciso piano di gestione per tutelare l’ambiente e gli interessi delle comunità locali, come quella del Giglio, che dalle sue ricchezze dipendono».

Print Friendly, PDF & Email