“Insieme ovunque”, si può

Un cane educato e un proprietario responsabile e preparato costituiscono un binomio che può rivelarsi un arricchimento per tutti

Oggi, sabato 11 luglio, alle ore 19.00, all’ingresso degli Scavi di Egnazia, a sud nel barese, appuntamento con “Insieme ovunque”.

L’iniziativa mira a dimostrare che un cane educato e un proprietario responsabile e preparato costituiscono un binomio che non solo non rappresenta un problema, ma può anzi rivelarsi un arricchimento per tutti, scardinando l’idea comune del cane come elemento di limitazione del vivere sociale.

Il progetto è patrocinato dall’Ordine di Medici Veterinari della Provincia di Bari e dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Bari e promosso da Giusella Massari, direttrice sanitaria dell’ambulatorio veterinario Psicovet di Bari ed esperta in medicina comportamentale, in collaborazione con Alessandra Giannoccaro, medico veterinario, educatrice ed istruttrice cinofila.

Le dottoresse Massari e Giannoccaro hanno perciò tenuto una serie di lezioni teorico-pratiche rivolte ad una quindicina di coppie cane-uomo/donna offrendo loro strumenti utili a farli sentire a proprio agio e benaccetti ovunque, anche in luoghi abitualmente preclusi ai quattro zampe.

Oggi, con l’autorizzazione della Soprintendenza, cani e proprietari iscritti al corso visitano insieme le rovine di Egnazia guidati dalla dottoressa Angela Cinquepalmi, direttrice del sito, per dimostrare, semplicemente, che “Insieme ovunque” si può.

Articoli correlati