Input your search keywords and press Enter.

Inquinamento del sottosuolo, CFS sventa un tentativo di sversamento a Ceglie Messapica

Nell’ambito di controlli volti a scongiurare i fenomeni di inquinamento delle falde acquifere, gli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Ostuni hanno effettuato il sequestro di un’aerea di circa 25.000 metriquadri in località Sant’Anna – agro del Comune di Ceglie Messapica (BR), nel cui sottosuolo era stato sversato un ingente quantitativo di acque di vegetazione provenienti da frantoi oleari.

I forestali, appostati, hanno colto in flagranza un conducente di autobotte mentre smaltiva illecitamente le acque in una cavità naturale del terreno, accuratamente occultata con rami, in modo che le stesse finissero nel sottosuolo.

In base alla normativa vigente, le acque di vegetazione devono essere destinate all’uso agronomico. Si è dunque proceduto al sequestro della trattrice agricola, dell’autobotte nonché dell’area interessata allo smaltimento delle acque. Deferiti all’Autorità Giudiziaria la proprietaria del suolo interessato dagli sversamenti e il proprietario dell’oleificio, del trattore e dell’autobotte, entrambi di Ceglie Messapica.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *