Innovazione, nasce il Laboratorio di Tecnologie per la Sostenibilità

Laboratorio ENEA a Brescia (dottorandi seguiti congiuntamente da ENEA e Università Brescia)

ENEA inaugura il laboratorio nell’Università di Brescia con l’intento di promuovere l’economia circolare

 

Laboratorio ENEA a Brescia (a dx il presidente ENEA Dialuce con il rettore di UNI BS Maurizio Tira)

ENEA ha inaugurato il Laboratorio Tecnologie per la sostenibilità” nell’Università degli Studi di Brescia all’interno del CSMT Innovative Contamination Hub, per valorizzare l’economia circolare nel territorio. Questo risultato deriva dall’Accordo di collaborazione siglato con la Regione Lombardia per contribuire al rafforzamento competitivo del sistema produttivo e scientifico regionale. Il Laboratorio, tramite il personale della Divisione Uso efficiente delle risorse e chiusura dei cicli di ENEA, in particolare del Laboratorio Valorizzazione delle Risorse nei sistemi produttivi e territoriali, opera in stretta sinergia con l’Università di Brescia  e svolge attività di ricerca, servizio e trasferimento tecnologico sui temi relativi alla eco-innovazione di processi e prodotti, alla sostenibilità di aree industriali, alla bonifica e riqualificazione di siti industriali, servendosi di tecnologie informatiche e strumenti digitali, quali la Piattaforma Simbiosi Industriale sviluppata e implementata da ENEA (Symbiosis).

Le attività, realizzate in connessione con il territorio della Regione Lombardia (quindi bresciano), riguardano, in particolare, lo sviluppo e l’implementazione di soluzioni innovative e approcci integrati per l’uso efficiente e la gestione sostenibile delle risorse e del territorio a supporto della pubblica amministrazione e delle imprese nella transizione verso un modello economico e gestionale sostenibile e circolare.

Il Presidente Dialuce ha affermato che: “Con l’apertura di questo Laboratorio, ENEA intende mettere a disposizione del territorio lombardo le proprie competenze sulla transizione verso modelli di produzione e consumo più sostenibili e circolari con particolare riferimento a: diagnosi delle risorse, ecologia e simbiosi industriale, gestione del fine vita delle risorse e relativi scenari di valorizzazione, misurazione e standard per l’economia circolare, analisi del ciclo di vita”. Il Presidente ha aggiunto che “oltre alla condivisione di tecnologie informatiche e strumenti digitali per l’economia circolare, quali ad esempio la Piattaforma Symbiosis, il Laboratorio agirà anche da interfaccia con i laboratori e le infrastrutture tecnologiche nel campo della sostenibilità e dell’economia circolare dei Centri di Ricerca ENEA presenti sull’intero territorio nazionale”.

Articoli correlati