Input your search keywords and press Enter.

Innovazione energetica: trend nell’Edilizia

Negli ultimi cinque anni sono 839 i comuni che hanno modificato i propri regolamenti edilizi a favore di nuovi criteri e obiettivi energetico-ambientali. Un trend che ha visto una crescita costante: dalle 557 “realtà virtuose” nel 2009, si è passati a 705 nel 2010 mentre, nei primi 9 mesi del 2011, si aggiungono altre 134 amministrazioni intervenute sui regolamenti edilizi in termini di sostenibilità. Nei territori dove sono in vigore questi strumenti innovativi vivono complessivamente oltre 20 milioni di cittadini, tra piccole e grandi città. Tuttavia è prevalente la diffusione di comuni del centro-nord ma iniziano a crescere anche i numeri delle regioni del sud, in particolare in alcune zone di Campania, Puglia e Sardegna. Al nord, in valori assoluti, è la Lombardia a mostrare la quantità più elevata di Comuni (223) seguita dall’Emilia-Romagna (121), Veneto (87) e Piemonte (64). I dati arrivano dall’Osservatorio ONRE (Osservatorio nazionale regolamenti edilizi per il risparmio energetico) di Legambiente e Cresme, presentati alla Fiera di Bologna nell’ambito del SAIE. I parametri presi in considerazione nell’analisi sono: isolamento termico, utilizzo di fonti rinnovabili, efficienza energetica degli impianti, orientamento e schermatura degli edifici, materiali da costruzioni locali e riciclabili, risparmio idrico e recupero acque meteoriche, isolamento acustico, permeabilità dei suoli e effetto isola di calore. Inoltre, a partire da quest’anno, sono state introdotte nuove valutazioni che riguardano le prestazioni dei serramenti ma anche la contabilizzazione del calore e la certificazione energetica.

Print Friendly, PDF & Email