Input your search keywords and press Enter.

Incentivi strutture turistico-ricettive, vincolo di destinazione ridotto a cinque anni

Per uniformare la normativa regionale alla legislazione nazionale e comunitaria, il vincolo per il mantenimento della destinazione d’uso dei beni immobili ammessi alle agevolazioni viene ridotto a cinque anni

La modifica della legge regionale 12 del 1989 sugli incentivi alle strutture turistico-ricettive riduce il vincolo di destinazione a cinque anni. E’ stata infatti approvata all’unanimità la proposta di legge del consigliere Davide Bellomo che modifica e integra la legge 12 del 1989 “Incentivazione regionale della ricettività turistica e delle strutture turistiche complementari”.

La legge regionale, prima di questa modifica, prevedeva che gli immobili incentivati – e che quindi avevano ricevuto aiuti economici o deroghe alle norme vigenti –  erano vincolati alla specifica destinazione turistico-alberghiera per la durata di venti anni in caso di costruzione ed impianti fissi e per la durata di almeno dieci anni in caso di arredamento.
Per uniformare la normativa regionale alla legislazione nazionale e comunitaria, il vincolo per il mantenimento della destinazione d’uso dei beni immobili ammessi alle agevolazioni viene ridotto a cinque anni, e i beneficiari che non risultano proprietari degli immobili sottoscrivono l’obbligo al mantenimento della destinazione d’uso per lo stesso periodo di tempo.
“La norma spiega il presidente della Federalberghi Puglia Francesco Caizzi –strideva con la legislazione nazionale ed europea e che poneva problemi e ostacoli ai progetti di molte imprese turistiche interessate. Voglio ricordare che restano in vigore e, comunque, validi i vincoli di destinazione urbanistica ed edilizia disposti dalle altre leggi nazionali e regionali”.

Ambient&Ambienti  tornerà ad interessarsi dell’argomento con un’analisi approfondita delle modifiche apportate alla legge regionale attualmente in vigore.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *