Input your search keywords and press Enter.

Incendi e prevenzione: l’opinione dei Circoli dell’Ambiente

Anche l’estate 2012 verrà ricordata per l’inferno scatenato dai piromani: la Campania risulta, secondo i dati diffusi, la Regione più colpita, ma nessun territorio è stato risparmiato ed i roghi si sono estesi in tutta la Penisola. “La verità è che manca una corretta prevenzione: gli Enti e gli Amministratori, nel panico per il taglio dei fondi, giocano allo scarica-barile e nel frattempo l’Italia va letteralmente a fuoco, è il caso di dirlo. Ancora troppo pochi i responsabili individuati ed ancor di meno coloro i quali vengono condannati: le pene dovrebbero essere inasprite e diventare esemplari”. È quanto ha dichiarato Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, che continua: “La regola del ‘meglio prevenire che curare’ è sempre valida ed ancor di più in questo caso. I media hanno reso noti i costi degli interventi necessari a domare un incendio e chiunque può rendersi conto che essi sono anche di dieci volte superiori a quanto occorrerebbe per una corretta e proficua campagna di profilassi, senza la quale siamo colpiti due volte: alla devastazione dell’ecosistema delle zone interessate si aggiungono, infatti, gli oneri economici elevatissimi da sostenere per salvare il salvabile. È in fase di elaborazione un nostro piano di prevenzione che presenteremo agli enti dei territori in cui siamo presenti: esso durerà tutto l’anno e riguarderà in particolare il rischio idrogeologico d’inverno e la salvaguardia dagli incendi in estate. Punteremo ad ottenere risultati importanti coinvolgendo le popolazioni locali per un monitoraggio diffuso del territorio

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *