In bicicletta dalla Lombardia alla Puglia per sostenere la pulizia dei due mari di Taranto

La straordinaria avventura “lunga” 1500 km di Cosimo Carriero, appassionato ciclista

Un viaggio lungo, lento, a bordo del mezzo più ecologico  che c’è: la bicicletta. Un viaggio dalla Lombardia alla Puglia  per sensibilizzare e sostenere la  pulizia dei due mari di Taranto. Cosimo Carriero di Analog Devices (che promuove da diversi anni modelli di  business sostenibili e iniziative green), da appassionato ciclista ha deciso di percorrere 1500 km dalla Lombardia alla Puglia con la sua bicicletta per promuovere la mobilità sostenibile a impatto zero e sostenere la raccolta fondi “Ripuliamo dai rifiuti i due mari di Taranto”. Iniziativa quest’ultima che sta ottenendo un buon successo. Sono stati raccolti, infatti, ad oggi, fondi per 3000 euro in favore di Plastiqquà, associazione tarantina che dal 2013 è impegnata a ripulire le coste dei due mari di Taranto dalla plastica e dai rifiuti.

Cosimo Carriero racconta il suo viaggio con il cuore soprattutto, perché la Puglia è la regione dove è nato. Partito da Lomazzo, in provincia di Como, Carriero arriverà a Taranto il prossimo 20 giugno. «Ci sono diverse ragioni che mi spingono a compiere questo viaggio – dice- prima di tutto voglio sensibilizzare e finanziare una causa che protegge la Puglia, una regione che ha un grande valore culturale ed ecologico. Inoltre vivo in un Paese meraviglioso e intendo attraversarlo con un viaggio lento, al ritmo imposto dalla mia bicicletta».

Da Lomazzo a Taranto: le tappe

Il percorso Carriero lo racconta tappa x tappa in un blog. Partito da Lomazzo lo scorso 4 giugno, ha attraversato la Pianura Padana e la dorsale adriatica e ieri è giunto in Puglia. La tappa più recente,  quella dell’ottavo giorno del suo viaggio è  stata la Lesina-Vieste.

Carriero la racconta così: «Alla conquista del Gargano. Tappa più breve ma con tanto dislivello. Comunque i paesaggi compensano ampiamente la fatica. Che dire, un Gargano spettacolare. Un primo tratto prevalentemente in pianura, a costeggiare i laghi di Lesina e Varano, e caratterizzati da campi di grano e distese di pomodori. Il secondo tratto decisamente collinare. Rodi Garganico, Peschici e Vieste giganti delle bellezze paesaggistiche Italiane. Tempo bello e ventilato.  Giornata storica per la raccolta fondi a favore dell’associazione ambientalista Plasticaqquà – Taranto».

Un diario di bordo con itinerari, panorami, percorsi e curiosità che per Analog Devices (ADI) e Carriero si trasformeranno  in  due settimane tutte da raccontare.

ps: per donare:  Plasticaqquà:https://www.gofundme.com/f/ripuliamo-dai-rifiuti-i-due-mari-di-Taranto

Articoli correlati