In arrivo 87 milioni per le scuole pugliesi

In una nota, M5S esprime soddisfazione per il finanziamento per la messa in sicurezza e la riqualificazione energetica  delle scuole superiori

Arrivano importanti risorse finanziarie per le scuole superiori pugliesi che, nonostante le chiusure a causa del Covid, hanno la necessità di adeguare le strutture alle normative vigenti in ambito soprattutto ambientale. A darne notizia, M5S Puglia attraverso una nota ufficiale.

“In questo momento più che mai, la scuola deve essere un posto sicuro. Siamo particolarmente lieti quindi di annunciare che alla Puglia grazie all’azione del Governo Conte 2 e dell’allora ministra Azzolina andranno circa 87 milioni di euro per interventi di messa in sicurezza, riqualificazione energetica e nuova costruzione di scuole superiori. Sono risorse che provengono dal decreto per la ripartizione di 1 miliardo e 125 milioni di euro firmato ieri dal Ministero dell’Istruzione, ma volute e stanziate dal precedente Governo (Decreto n. 104/2020)”.

Le risorse sono state così stanziate:

24.693.147,21 euro alla Città Metropolitana di Bari per 132 edifici scolastici;

6.851.239,74 alla Provincia Bat per 32 edifici;

7.346.823,06 alla Provincia di Brindisi per 42 edifici;

15.760.318,82 alla Provincia di Foggia per 110 edifici;

21.098.121,77 alla Provincia di Lecce per 159 edifici;

11.104.927,64 alla Provincia di Taranto per 62 edifici.

Il tutto per un totale complessivo di  86.854.578,24 euro.

“Il dicastero guidato da Lucia Azzolina – continuano i pentastellati – aveva pensato questo decreto peraltro con una misura specifica che velocizzava l’attribuzione dei fondi assegnando le risorse economiche direttamente alle Province. Il futuro va ricostruito partendo dalla scuola”.

Articoli correlati