Input your search keywords and press Enter.

ILVA, sequestrato patrimonio Riva. Legambiente: «I soldi a Taranto»

I giudici di Milano hanno disposto il sequestro di un patrimonio pari a un miliardo e duecento milioni di euro riconducibile ai Riva, i proprietari dell’acciaieria ILVA,

Legambiente è perentoria. «Questo denaro vada immediatamente investito nel risanamento dello stabilimento ILVA di Taranto – dichiarano Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia e Lunetta Franco, presidente del Circolo di Taranto dell’associazione – per il quale attendiamo da mesi senza esito un piano industriale adeguato alle necessità di interventi imposti dall’AIA. L’IlLVA continua a non adempiere alle prescrizioni, a chiedere proroghe su proroghe. Adesso una parte dei soldi ci sono e devono essere utilizzati a Taranto».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *