Input your search keywords and press Enter.

ILVA: l’ARPA corregge il Corriere del Mezzogiorno

Con riferimento all’articolo apparso sul Corriere del Mezzogiorno di oggi 9 ottobre 2012 dal titolo “L’A.R.P.A. alla Regione – A.I.A. da fermare: è incompleta”, in relazione al documento che il ministero dell’Ambiente intende rilasciare all’ILVA, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale guidata da Giorgio Assennato (nella foto) precisa che «è falsa la notizia secondo cui l’Agenzia avrebbe abbandonato il tavolo della Commissione A.I.A. (Autorizzazione Integrata Ambientale) che abbia posto in essere comportamenti volti a sabotare la rapida definizione dell’A.I.A. stessa». Ambient&Ambienti riceve e pubblica la nota dell’Agenzia.

«Compito dell’A.R.P.A. – è espresso nel comunicato -, è quello di fornire assistenza tecnica alla Regione al fine di indicare il miglior livello di tutela ambientale da inserire nel Parere Istruttorio della Commissione (c.d. P.I.C.)».

«L’atto dal quale il predetto quotidiano – continua la nota – ha tratto le false considerazioni riportate nell’articolo di cui si tratta, altro non è che il primo documento tecnico in itinere che l’Agenzia, nell’ambito del proprio ruolo sopra ricordato, ha redatto a commento della prima bozza del P.I.C. in continuità di quanto già depositato nel gruppo di lavoro ministeriale. Ulteriori documenti sono e saranno elaborati in funzione delle nuove bozze di P.I.C. ricevute (ad oggi tre)».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *