Input your search keywords and press Enter.

Il progetto “Mobile-school”

La scuola costruisce la scuola: il motto fa da sfondo al progetto “Mobile-School”, promosso da ENAIP Veneto insieme a ENAIP nazionale, ENAIP Friuli e Acli, con il patrocinio del Comune di Padova e del Comune di Trieste e la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia e dell’Associazione italiana di Addis Abeba e di S.E. Project.

Si tratta di una struttura facilmente smontabile e trasportabile, costituita da unità mobili espandibili, con elevati standard di qualità abitativa ed energeticamente sostenibile: un’aula che potrà accogliere dai 24 ai 48 giovani studenti, a seconda delle necessità e dell’utilizzo.

L’iniziativa, nello specifico, coinvolgerà gli allievi che svolgono attività didattiche del comparto elettrico e dei settori della meccanica e della termoidraulica dell’ENAIP Veneto, alle prese con la realizzazione di una struttura a uso scolastico destinata al villaggio di Wersege, in Etiopia.

Il progetto nasce dall’idea di Paola Vecchiato, architetto che negli ultimi anni ha dedicato la propria esperienza e professionalità ai Paesi più poveri e ai contesti abitativi più problematici, di portare la scuola in territori che per le loro ostili condizioni climatiche e per il difficile contesto socioeconomico sono molto povere di infrastrutture: un intervento concreto a favore di bambini e ragazzi cui spesso è purtroppo negato il diritto allo studio.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *