Il primo impianto di recupero di rifiuti in Toscana

Anche la Toscana ora può recuperare e trasformare i rifiuti raccolti con lo spazzamento delle strade. E’ entrato in funzione a Montemurlo, in provincia di Prato, infatti, un innovativo impianto che permette il trattamento ed il recupero di circa 30 mila tonnellate di rifiuti in un anno. Lo speciale sistema prevede tre diverse fasi di lavorazione: i rifiuti raccolti dalla pulizia delle strade sono conferiti nell’impianto e lavati e trattati ottenendo materiali certificati come ghiaia, sabbia e ghiaietto, rivendibili poi sul mercato dell’edilizia.

Si tratta di un’eccellenza a livello Europeo nel campo del trattamento rifiuti. E’ stato progettato e realizzato dalla società Ecocentro Tecnologie Ambientali per conto di Ecocentro Toscana, due società che fanno parte entrambe del gruppo Esposito, guidato dal presidente Ezio Esposito. Il Gruppo è costituito da tre società ed il suo giro d’affari negli ultimi due anni si è aggirato intorno ai 20 milioni di euro con una previsione di incremento del 10% per il 2012. Nel corso dell’anno saranno avviati altri tre impianti dello stesso tipo di quello toscano a Piacenza, Udine ed in Piemonte.

Articoli correlati