Input your search keywords and press Enter.

“Il paesaggio dolce”: da Otranto a Merine

 

Seminario itinerante sul paesaggio tra Otranto (nella foto, un tratto della costa sud) ,Merine e lLecce in questo weekend

Seminario itinerante sul paesaggio tra Otranto (nella foto, un tratto della costa sud) ,Merine e lLecce in questo weekend

Si parlerà di paesaggio sabato 28 e domenica 29 novembre nei seminari finali di “Il Paesaggio Dolce – Pratiche di Comunità per le scale dell’abitare”, il progetto di formazione sul tema del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale PPTR cofinanziato da Unione Europea, Ministero del Lavoro e Regione Puglia e curato da ElaborAzioni.org.

I seminari organizzati sono tre, così come gli ambiti del progetto, e si svolgeranno alla stessa maniera: una tavola rotonda di apertura, un intervento di  visione,  in  grado  di  offrire  spunti  di  riflessione sulla tematica e il Pecha Kucha, serie di interventi di 5 minuti per approfondire progetti che parlano di paesaggio e che propongono azioni dal basso, legate al senso di comunità di un territorio.

Sabato 28 novembre, dalle 16 alle 18, al Castello di Otranto (LE) si svolgerà Livable City, incontro per analizzare il concetto di città vivibile attraverso l’analisi degli elementi, normativi ma anche progettuali, a favore dello sviluppo di un contesto urbano sostenibile dal punto di vista economico e sociale. Ad aprire i lavori Luciano Cariddi, sindaco  di Otranto, Salvatore Piconese, Sindaco di Uggiano la Chiesa e Presidente dell’Unione di Comuni Terre d’Oriente e Massimo Crusi, Presidente dell’Ordine degli Architetti, dei Pianificatori, dei Paesaggisti e dei conservatori (Lecce); tavola rotonda tra alcuni dei docenti esperti coinvolti nel corso: da Luca Dal Pozzolo, a Carlo Infante, a Ivano Neri e Gabriella Verardi. Modera Germana Pignatelli. Alle attività del seminario  contribuirà anche il  direttore scientifico di Ambient&Ambienti Tommaso Farenga  con un intervento a nome del Club UNESCO Otranto .  In serata a Merine di Lizzanello (LE), walkabout affidato a Carlo Infante, che tratterà del tema Camminare a Merine parlando di paesaggio.

Domenica 29 novembre dalle 9.30 all’Hotel Leone di Messapia a Lecce si indagherà sul concetto di paesaggio attraverso le connessioni (e interferenze) tra l’opportunità della tutela e la necessità di promuovere lo sviluppo dei territori durante l’incontro Il Paesaggio Dolce: connessioni tra vivibilità del territorio e sviluppo, con  una tavola rotonda tra alcuni docenti esperti del corso, tra cui Antonio Angelillo, Roberto Tognetti e Carmelo Maria Torre, e moderata da Ettore Bambi. A seguire, il seminario Rivivere gli spazi urbani, in cui si rifletterà su come i cambiamenti sociali, culturali ed economici impongano un ripensamento del concetto di città. Tavola rotonda tra Roberto Tognetti, Carlo Infante, Ivano Neri e Francesco Paolo Paolicelli. Dopo il dibattito le riflessioni finali saranno affidate a Sebastiano Leo, Assessore Regionale alla Formazione e Lavoro.

Tutti gli eventi sono aperti alle comunità dei territori e finalizzati alla generazione di un Manifesto operativo del Paesaggio Dolce, con l’obiettivo futuro di attivare un  allargamento  della  comunità  delle  pratiche relative alle tre scale dimensionali dell’abitare poste alla base dei percorsi formativi, cioè paesaggio, rigenerazione urbana e edilizia sostenibile, attraverso  la condivisione di priorità e principi dichiarati nel Manifesto. Per l’occasione i corsisti presenteranno il risultato dei project work svolti durante il corso e saranno proiettate una clip di videoracconto per ciascuno dei 3 ambiti di formazione.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *