Input your search keywords and press Enter.

Il messaggio dell’ARLEM, l’Assemblea regionale e locale del Mediterraneo

Occorre una nuova politica di coesione euromediterranea da avviare subito attraverso un migliore accesso degli enti locali ai fondi della politica di vicinato, una cooperazione territoriale rafforzata in settori strategici come la sostenibilità e le infrastrutture energetiche, e l’estensione del Patto dei Sindaci al Sud del Mediterraneo. Il messaggio ambizioso è stato lanciato a Bari dai rappresentanti di regioni e città di oltre 30 Paesi, riuniti per la terza sessione plenaria dall’Assemblea regionale e locale del Mediterraneo (Arlem) ospitata dalla Regione Puglia e presieduta da Mercedes Bresso, presidente del Comitato delle Regioni dell’Unione Europea, e Mohamed Boudra, presidente della Regione Taza-Al Hoceima-Taounate (Marocco).

Crescita sostenibile e nuovi posti di lavoro sono anche tra gli obiettivi della relazione sul ruolo delle piccole e medie imprese nel Mediterraneo, elaborata da Fathallah Oualalou (Rabat, Marocco), mentre il tema della conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale nel Mediterraneo è stato affrontato nella relazione di Asim Güzelbey (Gaziantep, Turchia).

Print Friendly, PDF & Email