Il lungo Ecoweekend del Ponte dell’Immacolata

Paleotrekking

Una serie di eventi e appuntamenti, tra l’avvio delle manifestazioni natalizie e qualche uscita fuoriporta. E’ il “Ponte dell’Immacolata” e sono davvero numerose le potenziali mete in Puglia, per un lungo weekend che stavolta parte dal giovedì.

Stando alle stime della Coldiretti saranno 100mila i vacanzieri in Puglia per il ponte dell’Immacolata, che dopo due anni di restrizioni a causa della pandemia rappresenta il primo vero banco di prova per il turismo di Natale. Ecco allora il tradizionale appuntamento con la carrellata dell’Ecoweekend, con eventi contraddistinti dall’aspetto naturalistico e green.

Il Natale a Bari

L’8 dicembre, a partire dalle ore 17.30, il sindaco Antonio Decaro e l’assessora alle Culture Ines Pierucci parteciperanno all’inaugurazione del Villaggio di Babbo Natale allestito in piazza Umberto, con la presenza di Babbo Natale che incontrerà i bambini. Ad allietare la serata sarà la musica di una marching band itinerante.

Il Villaggio, allestito in prossimità della fontana di piazza Umberto, dispone di 3 casette in legno opportunamente scenografate a tema natalizio. L’ambientazione riprende il classico villaggio natalizio montano con materiali naturali.

All’interno delle casette si svolgeranno svariate attività laboratoriali, spettacoli, proiezioni e momenti di lettura per i più piccoli. Il cartellone prevede oltre 250 appuntamenti, tutti gratuiti e prenotabili sul sito Natale a Bari. Nelle giornate dell’11 e 18 dicembre, inoltre, si svolgeranno laboratori creativi a tema “green” realizzati con il supporto de La Lucente Spa. Durante queste feste piazza Umberto accoglierà anche un grande albero di Natale di luminarie, realizzato dagli artigiani campani di RBR light, società specializzata nell’export internazionale di luminarie d’artista, con il sostegno di La Lucente Spa. Infine, dall’8 dicembre, alle ore 10, sarà attiva l’attrazione pubblica per bambini allestita da privati in piazza Umberto.

I love Lego

Si inaugura venerdì prossimo, 9 dicembre, a Spazio Murat, alle ore 12, con un’anteprima riservata alla stampa alla quale interverrà l’assessora alle Culture Ines Pierucci, I Love Lego, la mostra sui mattoncini colorati più famosi al mondo. Un’esperienza imperdibile per i tanti bambini appassionati, per le famiglie e per i tantissimi adulti che continuano a coltivare l’amore per i mattoncini che, ogni anno, intrattengono e fanno sognare milioni di persone.

In un gioco di colori e prospettive, tra spettacolari diorami e creazioni artistiche, fino al 19 marzo 2023 sarà possibile divertirsi all’interno di scenari minuziosamente riprodotti e ambienti realizzati in decine di metri quadrati con oltre mezzo milione dei mattoncini più famosi del mondo. La mostra aprirà al pubblico venerdì 9 dicembre a partire dalle ore 15.00. I Love Lego presenta in scala ridotta dettagliatissime riproduzioni di fantastici mondi: dai castelli ispirati alle epiche battaglie medievali a scene della seconda guerra mondiale; dalla frenesia della città contemporanea coi suoi grattacieli, centro storico, aree ricreative e stazioni ferroviarie agli scorci delle vie del centro storico di tipici villaggi bavaresi; dalla conquista dello spazio, alla suggestiva riproduzione di un paesaggio natalizio estroso e pieno di sorprese.

Mattoncini ma non solo: a dimostrare quanto i moduli più famosi del mondo siano in grado di “creare arte a 360°”, in mostra allo Spazio Murat immancabili saranno anche le tele di Stefano Bolcato, rivisitazioni in versione ‘omini LEGO’ delle più grandi e famose tele e capolavori della storia dell’arte, dalla Gioconda ai più attuali quadri di Frida Kahlo; ma anche le vignette/installazioni comiche del collettivo LEGOlize – autori nel 2016 dell’omonima pagina umoristica che oggi conta oltre 2 milioni di followers sui social – dove la comicità diventa arte.

Vintage Market Bari

Torna sabato 10 e domenica 11 dicembre, nella nuova location del Palaflorio, a Japigia, la sesta edizione del Vintage Market Bari, una speciale “Christmas edition” della mostra mercato patrocinata dal Municipio I, in cui professionisti e appassionati espongono e vendono i propri manufatti e collezioni di vario genere.

Cento gli espositori provenienti da Puglia, Campania, Lazio, Basilicata e Toscana, che daranno vita a un evento straordinario non solo per l’ampia possibilità di scelta ma soprattutto per la promozione della cultura del ri-ciclo e ri-utilizzo durante tutto il weekend. Lo slogan della manifestazione, infatti, è “Vintage is the way to save Planet”, un concetto che esprime l’opportunità di dare nuova vita agli oggetti e ai beni del passato, al di là dell’amore per il vintage, e di utilizzare ancora una volta prodotti sani, utili e funzionanti per il bene del pianeta. Pertanto il Vintage Market Bari non è un semplice mercatino dell’usato ma un contenitore in cui si incontrano passioni e interessi caratterizzati dal passare del tempo che vengono valorizzati e rilanciati sul mercato. Sarà anche una vetrina per giovani artisti e nuove realtà che propongono artigianato creativo, come pure per appassionati di moda e musica che vogliono condividere questa esperienza confrontandosi con un pubblico sempre più attento e consapevole.

Accanto alla mostra mercato, che si svilupperà negli spazi interni del Palaflorio, sarà dedicato ampio spazio anche allo street food nell’area esterna allestita per l’occasione, con l’intero packaging in materiale completamente riciclabile. Durante i due giorni radio RKO avrà una propria postazione fissa da cui trasmetterà una diretta che vedrà ospiti i protagonisti della fiera, gli organizzatori, gli standisti e gli stessi visitatori. A condurre il programma Carlo Chicco & friends, per la regia di Paola Pagone. Ospiti del Vintage Market Bari anche l’associazione LeZZanZare che esporrà le proprie creazioni per sensibilizzare gli avventori diffondendo messaggi di inclusione.

Diverse anche le attività in programma per adulti e bambini. Vintage Market Bari sarà aperta al pubblico sabato 10 dicembre, dalle ore 12 alle 21, e domenica 11 dicembre, dalle ore 9 alle 21. L’ingresso costa 2 euro: per evitare code presso la biglietteria si consiglia l’acquisto del ticket direttamente sulla piattaforma oooh.events. Per ulteriori info: www.vintagemarketbari.it

La Terra dei Laghi

Lago di Lesina

Ponte dell’Immacolata nella Terra dei laghi: a Lesina e Cagnano Varano c’è “Lacus”. Cultura, enogastronomia e territorio: sono questi i principali ingredienti di Lacus,l’evento in programma da giovedì 8 a sabato 10 dicembre, che coinvolge le comunità lagunari di Lesina e Cagnano Varano. L’organizzazione è affidata alla società PugliaIdea di Ester Fracasso.

Lacus sarà inaugurato ufficialmente a Lesina giovedì 8 dicembre, alle 11, sul lungolago, nella cosiddetta Piazza Rosa dei Venti o piazza della Meridiana, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose. Lesina e Cagnano Varano sono le mete ideali di un turismo “slow”, in una terra ricca di atmosfere uniche e di un patrimonio culturale sorprendente. Adulti e bambini potranno vivere l’esperienza di un tour sul lago di Lesina in catamarano (imbarco vicino al mercatino dei pescatori ‘Angelo Vassallo’) e godersi una passeggiata nel Bosco Isola, tutto da scoprire (punto di ritrovo al Centro Visite di Lesina): le escursioni sono in programma ogni mattina alle 10.30 giovedì 8, venerdì 9 e sabato 10 dicembre.Alle 17.30, tutti i giorni, dal Centro Visite in Via Banchina Vollaro 147 partirà un tour tra i vicoli di Lesina, per immergersi nelle bellezze del centro storico. Venerdì 9 dicembre, alle 11.30, sarà possibile visitare la suggestiva Grotta di San Michele a Cagnano Varano, la chiesa rupestre testimonianza del culto micaelico sul Gargano. Giovedì 8 dicembre, alle 19, a Lesina sarà inaugurata la mostra fotografica “Le mani delle donne” a cura dell’Associazione “Una Mano Amica”. Nelle foto, le mani delle donne della laguna raccontano storie di lavoro, di fatica, segreti, raccontano di amore. Ogni sera alle 21 (repliche alle 21.30 e alle 22), sul lungolago, si ripeterà la magia del videomapping in uno spettacolo di audio-visual mapping dell’artista Hermes Mangialardo.
Venerdì 9 dicembre, alle 10, la Pro Loco di Cagnano Varano organizza una dimostrazione di pesca, un’esposizione dei tipici sandali e la cucitura delle reti.

Gargano Natour

Con Gargano Natour, il 10 e 11 dicembre ci si sposta a Monte Sant’Angelo, alla scoperta di alcuni degli eremi noti e meno noti intorno all’abbazia di Pulsano. Sabato divertente esperienza a cavallo adatta a tutti su un antico percorso fino all’Abbazia di Pulsano (escursione adatta a neofiti). Domenica Trekking all’eremo monolite di San Martino (Monte Sant’Angelo): si parte dal centro storico di Monte Sant’Angelo per dirigersi verso lo spettacolare eremo/monolite di San Martino, ripercorrendo i passi degli eremiti che nei secoli hanno vissuto intorno alla Grotta di San Michele.

Paleotrekking natalizio

Paleotrekking natalizio

Tra gli appuntamenti proposti dalla cooperativa Serapia, è in programma il Paleotrekking natalizio. L’8 dicembre una paleo-passeggiata in una delle lame più affascinanti e ricche di storia della costa tra Monopoli e Polignano alla scoperta del fantastico mondo dei fossili.

Come in un museo all’aria aperta, si parte da Cala Incina tra i depositi calcarenitici plio-pleistocenici alla ricerca di ricci, bivalvi e rudiste fossili che racconteranno la biodiversità del passato e degli animali marini del presente. Un tuffo nella storia geologica per bambini che, come dei veri paleontologi simuleranno una “caccia al fossile”, analizzeranno i reperti ritrovati e realizzeranno, in un laboratorio manuale, dei veri e propri decori natalizi. Info cooperativaserapia.it

Grotte di Castellana

In occasione delle festività natalizie e nel contesto di Piazze d’Inverno, l’ampio cartellone di appuntamenti a Castellana Grotte (Ba), in programma dal 7 dicembre 2022 al 23 gennaio 2023 e organizzato dal Comune di Castellana Grotte e da Grotte di Castellana srl, le Grotte di Castellana ospiteranno alcuni imperdibili appuntamenti di rilievo internazionale che completeranno la ricca offerta turistica del sito carsico.

Per Piazze d’Inverno, l’inaugurazione è prevista per il 7 dicembre alle ore 18 in largo Porta Grande con lo spettacolo Fontane Danzanti, show musicale di luci e acqua, un caleidoscopio di luci e colori, riflessi e suggestioni, tra lapilli e getti d’acqua che danzeranno a tempo di musica. Lo spettacolo gratuito sarà replicato anche l’8 e il 9 dicembre alla stessa ora. Fra gli altri appuntamenti della prima settimana del programma natalizio, due live si alterneranno nella centralissima piazza Garibaldi: Colfischiosenza (sabato 10 dicembre alle ore 21:00) e Beppe Delre in “Christmastime” (domenica 11 dicembre alle ore 21).

Sarà inaugurato, invece, giovedì 8 dicembre il Presepe artistico nel chiostro comunale, realizzato dalla Grotte di Castellana srl e Comune di Castellana Grotte con il supporto dell’associazione culturale 1171. Info www.comune.castellanagrotte.ba.it e www.grottedicastellana.it

Fanoje a Capurso

Fanoje a Capurso

Uno dei riti più antichi della città di Capurso, che il 7 e 8 dicembre sarà rinnovato in piazza Matteotti. Un grande falò comunitario realizzato con rami d’ulivo e tralci di vite per la vigilia dell’Immacolata, che sarà animato da artisti di strada, giocolieri e musicisti.

Oggi, la Fanoje è una sola e si accende nella piazza più vecchia del paese (piazza Gramsci, che quest’anno è inagibile per i lavori di riqualificazione del centro storico) ma un tempo venivano accesi vari falò per le diverse vie. Secondo la leggenda, i falò dovevano servire alla Madonna perché potesse asciugarvi i pannolini di Gesù Bambino, ed anche, secondo una visione più profana, perché fossero cacciati dal paese gli spiriti del male.

Il falò storicamente viene allestito nel tardo pomeriggio della vigilia dell’Immacolata. La sua accensione è preceduta dalla benedizione del parroco, alla presenza della comunità capursese. Ai bambini delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie di primo grado è affidato il compito di alimentare la fiamma con dei legnetti che vengono lanciati nel fuoco nel corso dell’intera serata. Al tradizionale rito del falò, si affianca un percorso eno-gastronomico (via Madonna del Pozzo, il sagrato della Reale Basilica della Madonna del Pozzo, la Villa Comunale e la Biblioteca D’Addosio).  Di grande presenza scenica sarà il Paese Antico proposto dalle associazioni Sbandieratori e Musici di Capurso e Capurso New Events. Il 7 dicembre con la Fanoje prende il via anche “Natale a Capurso – Luci d’Incanto”, alle ore 19 sarà aperta la Casa di Babbo Natale, con musiche, canti natalizi e animazione per i bambini, l’appuntamento si ripete anche l’8 dicembre alle ore 18. “Natale a Capurso – Luci d’Incanto” andrà avanti in tutti i week-end, fino al 6 gennaio, con luminarie natalizie, spettacoli, mercatini e artisti di strada.

Wonder Christams land

Fino al 6 gennaio a Gallipoli torna l’incanto del Natale con la celebre produzione “Wonder Christams land”  di Poieofolà-CostruzioniTeatrali, allestita nella galleria sul mare ai piedi del Castello angioino. Nuovi percorsi interattivi, parate musicali, ologrammi, proiezioni luminose, video mapping, macro e micro scenografie, spettacoli teatrali e nuovi personaggi tra cui un tenerissimo Schiaccianoci e il dispettoso Krampus che porterà gli ospiti in un mondo “caposotto”

Wonder Christmas Land è uno spettacolo itinerante, a fasce orarie prestabilite, tra meravigliose ambientazioni a tema, studiato per l’incanto di bambini e adulti, ancora una volta rinnovato nei temi ma non nella tradizione. Il pubblico viene condotto attraverso performance teatrali e musicali, come in un mondo magico fatto di zucchero, neve e magia. Lungo il percorso si alternano nuovi percorsi interattivi, parate musicali, ologrammi, proiezioni luminose, video mapping, macro e micro scenografie, spettacoli teatrali e consueti e nuovi personaggi tra cui lo Schiaccianoci, che non vuol fare il soldatino ma il ballerino, e il dispettoso Krampus, che porta gli ospiti in un mondo letteralmente “caposotto”. A conclusione l’attesa udienza con Babbo Natale e/o con la Befana, momento magico per eccellenza, sublimazione del percorso nel Wonder Christmas Land. Info e prenotazioni su www.wonderchristmasland.it

Baratta, Reinventa e Ricicla

Possiamo vivere in modo più sostenibile? Possiamo farci promotori nel quotidiano di piccole azioni per preservare la natura? A queste ed altre domande si risponderà con “BRR! Baratta, Reinventa e Ricicla”, un evento gratuito dedicato ai bimbi dai 5 anni in su, che si terrà domenica 11 dicembre dalle 9.30 alle 13 a Parco Cimino (Info e prenotazioni 3388524409). L’evento, nasce dalla collaborazione tra Plasticaqquà A.P.S., inFesta e Randagi Monterocca O.D.V. e prevede diverse attrattive il cui filo conduttore unico è la cura dell’ambiente tramite la diffusione di buone pratiche. In programma anche il Mercatino delle bambine e dei bambini: non un semplice mercatino ma un gioco educativo.

“Evo incanto. Forni e frantoi aperti”

A Bitonto è in programma la prima edizione di “Evo incanto. Forni e frantoi aperti”. Si tratta di un’iniziativa lanciata dalla nuova amministrazione con l’obiettivo di valorizzare la città. L’8 dicembre sarà dedicato a eventi prettamente turistici. Dalle 9:30 alle 13 ci sarà il tour gratuito con una guida nei forni e frantoi del centro antico. La passeggiata sarà allietata da momenti musicali, “Suoni in Frantoi”, dalle 10 alle 12:30. In piazza Cattedrale, “Mè -mercatino dei prodotti della terra”: sarà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. È previsto un altro tour con guida dei chiostri e degustazione dell’olio, appunto denominato “Olio in… chiostro”, dalle 17 alle 19. La mappa, gli espositori e il programma sono scaricabili sul sito web: www.forniefrantoiaperti.it .

Vertical horizon

Ritorna l’esplorazione dell’alta Murgia con la sua natura più incontaminata con un avventuroso trekking del Pulo , la mastodontica gravina del territorio di Altamura. Una delle wild experience più scelte, si arricchisce nella sua veste invernale per tutti coloro che vogliono ricominciare a vivere la Puglia alla grande. Nel “Vertical horizon” di sabato 10 dicembre si esplora la grande dolina ripercorrendo virtualmente il percorso dell’acqua attraverso il canyon e la macchia boschiva che ha creato una vera e propria jungla. Qui si possono visitare alcune delle antichissime grotte sui lati del pendio roccioso e capirne l’origine geologica. Alla fine dell’escursione sarà possibile visitare il museo centro visite Lamalunga con un ticket di 4 euro Info: pugliatrekking.com

Natale Ecomuseale: Christmas Tour

Una visita guidata del centro storico di Locorotondo, addobbato da decorazioni e luci che lo rendono un borgo magico e toccando i vicoli e i monumenti principali. Appuntamento domenica 11 dicembre alle 10.30 presso l’info-Point Locorotondo, in Via Morelli, 24. Info 0804312788.

Passeggiata natalizia a 4 zampe

Domenica 11 dicembre è in programma la seconda edizione della Passeggiata Natalizia in compagnia degli amici a 4 zampe per le vie del centro di Massafra condita da una abbondante spruzzata di spirito natalizio e tanto “rosso Natale”. Evento è organizzato da Non c’è 2 senza cane A.S.D con la collaborazione di Petvago – negozio di alimenti e accessori per cane e gatto – con la partecipazione dell’Assessorato al Benessere Animale e Randagismo e con il Patrocinio del Comune di Massafra. L’evento è aperto a tutti i cani di ogni età e razza accompagnati dalla loro famiglia. A tutti i partecipanti si chiede di indossare cappellini, corna da renna, tutto ciò che lo spirito natalizio possa ispirare, mentre i cani riceveranno un gadget personalizzato e si sfilerà per le strade del centro per farci ammirare. Info 3913093330.

Cantastorie a Pedali

“Cantastorie a pedali”

Un cantastorie e un musico a cavallo di una stravagante bicicletta “side-car”, realizzata con pezzi recuperati da biciclette d’epoca, gironzolano per la città per raccontare storie ai bambini. Al suo pedalare un gigantesco libro sfoglia le sue pagine. Una vecchia sedia trasforma la bici in un divertente side-car, che diventa palco per l’attore o occasione per i bambini di farsi un giro con il cantastorie. Una narrazione interattiva che attraverso l’utilizzo di maschere, strumenti musicali, numeri di magia comica e oggetti di uso quotidiano coinvolgerà i bambini in un viaggio denso di divertimento e incanto. Nell’auditorium “C. Abbado”, presso l’Istituto comprensivo “Gallo” di Noci, domenica 11 dicembre (ore 18) è in programma lo spettacolo teatrale “Cantastorie a pedali”, con Dino Parrotta e Loris Leoci. Info teatropubblicopugliese.it

“Merc’Ant”, mercatino natalizio

E’ in programma a Lecce, presso la Chiesa di San Francesco della Scarpa (Convitto Palmieri), dal 9 all’11 dicembre, “Marc’ANT”. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Assistenza Nazionale Tumori di Lecce, con il patrocinio della Provincia di Lecce. Tutto il ricavato delle giornate andrà a sostegno della Fondazione ANT e del progetto di assistenza oncologica gratuita domiciliare.

Il mercatino natalizio prevede la presenza di 30 artigiani e hobbisti locali che esporranno i loro prodotti, pronti per essere acquistati come doni di Natale. Apertura alle ore 10 e fino alle ore 21, con orario continuato.
Il programma di Merc’ANT si arricchisce anche con altri eventi: venerdì 9 dicembre, alle ore 19.30, il concerto “E venne un uomo”, con I Cantori di Ippocrate, maestro concertatore e direttore Raffaele Lattante, direttore artistico Mino Metrangolo. Sabato 10 dicembre, alle ore 19, appuntamento con uno stralcio della commedia in vernacolo “Mamma li Turchi” di Liliana D’Arpe, con il gruppo teatrale Il Saraceno.
La giornata di domenica 11 dicembre sarà, invece, all’insegna del divertimento dedicato ai bambini: dalle ore 10 alle 12.30 ci sarà il “Laboratorio di libri e arte”, con la Ludo-biblioteca narrante di Fiorella Ingrosso (per prenotazioni 389 9297252) e dalle ore 16 alle 18, “Babbo Natale e il suo elfo”, animazione per bambini con giochi di magia. L’ingresso sarà gratuito con un’offerta libera per la Fondazione ANT. Per prenotare i biglietti del concerto e dello spettacolo e per informazioni si può contattare ANT (345 4986136).

Articoli correlati