Input your search keywords and press Enter.

Il Grand Canyon National Park minacciato dall’uranio

Qui comincia il Grand Canyon National Park in Arizona (USA)

Il Grand Canyon è una delle Sette Meraviglie al Mondo e il parco nazionale più biologicamente diverso negli Stati Uniti d’America. Ospita oltre 1.000 specie di piante, 76 specie di mammiferi, 299 uccelli, 41 rettili e anfibi, e 16 pesci (fonte Center for Biological Diversity). In questo momento il Grand Canyon è nel mirino dell’industria mineraria dell’uranio e dei suoi favoreggiatori al Congresso degli Stati Uniti.

Una clausola addizionale al disegno di legge sulla spesa interna, introdotta la scorsa settimana da Jeff Flake (Arizona), rappresentante del partito Repubblicano alla Camera, avrebbe bloccato la decisione dell’amministrazione Obama che impone, a lungo termine, il divieto di scavare nuove miniere di uranio in tutto il milione di acri di terre pubbliche vicino al Grand Canyon National Park.
Questa clausola addizionale voluta dall’industria mineraria – dicono dal Center for Biological Diversity  – è sbagliata e distruttiva perché taglia la spesa per la gestione delle risorse, blocca i finanziamenti dei programmi ambientali legati ai cambiamenti climatici e distoglie fondi per i programmi sulla salvaguardia delle specie in pericolo.
Nei prossimi giorni, il Congresso vota per ottenere garanzie per il Grand Canyon.

Il Thunder River

Il Center for Biological Diversity lavora da anni instancabilmente per fermare le miniere di uranio nel magnifico parco nazionale e ha presentato quattro denunce dal 2007 per garantire l’assenza di nuove miniere di uranio d’ora in avanti. Suckling Kieran, Direttore esecutivo del Center for Biological Diversity chiede aiuto perché il Congresso non vanifichi quanto conquistato a fatica fino a oggi.

I volontari del Center for Biological Diversity, esperti nel campo della scienza e del diritto, vigilano sulle specie, grandi o piccole, sull’orlo dell’estinzione, con particolare attenzione alla protezione delle terre, delle acque e del clima e utilizzano i mezzi di comunicazione di massa per raccogliere adesioni in tutto il mondo.

Per contattare il Center for Biological Diversity

kieran@biologicaldiversity.org

P.O. Box 710

Tucson, AZ 85702

tel. 1-866-357-3349

www.BiologicalDiversity.org

https://salsa.democracyinaction.org/o/2167/p/salsa/donation/common/public/?donate_page_KEY=7591&track=E1106A1

PHOTOGALLERY
[nggallery id=43]

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *