Input your search keywords and press Enter.

Il fotografo Milella al Politecnico di Bari

Il paesaggio è lo strumento per raccontare il tempo, la memoria e la storia. E’ il mezzo di indagine per conoscere la stratificazione, la rappresentazione della storia, il linguaggio del tempo, come l’identità culturale e geografica. N’è convinto Domingo Milella, fotografo barese, che vive e lavora tra il capoluogo pugliese e New York. La sua formazione è maturata alla School of  Visual Arts di New York.

Il suo progetto artistico si concentra da dieci anni sul tema del paesaggio. Nelle sue fotografie appaiono insediamenti e metropoli: dal Messico all’Egitto, dalla Turchia al sud Italia, tra costruzione e rovina del presente. Sono paesaggi dove il delicato equilibrio tra natura e cultura sembrerebbe ancora dialogare con nuove ed arcaiche forme di civiltà. Secondo Milella “non si può parlare di fotografia senza parlare di tempo e memoria, città, paesi, tombe, montagne, deserti, case e figure nel paesaggio”.

Il fotografo sarà ospite del Laboratorio della Fotografia del Politecnico di Bari il 22 marzo alle ore 18.00.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *