Input your search keywords and press Enter.

IKEA,  una vita“sostenibile” in Italia

IKEA Italia ha presentato oggi il 10° Report di Sostenibilità, che celebra l’impegno dell’Azienda nell’ambito della responsabilità ambientale, sociale e delle risorse umane. L’incontro è stato l’occasione per condividere i progetti realizzati e i risultati raggiunti, attraverso la voce di alcune delle Associazioni che con IKEA Italia hanno dato vita a importanti iniziative per la comunità nell’arco di questi dieci anni.

IKEA Italia per l’ambiente – Gestione dei rifiuti, recupero di materiali, diminuzione del consumo di acqua e di energia sono alcuni degli ambiti in cui l’Azienda investe risorse e sforzi, con l’obiettivo di ridurre il più possibile l’impatto derivante dai processi produttivi.

Rifiuti – riuso e riciclo: IKEA Italia nel 2015 ha raggiunto una quota di raccolta differenziata a livello nazionale pari al 98%. Per diminuire la produzione dei rifiuti, ha creato il reparto Recovery, che negli ultimi 10 anni ha recuperato oltre 20mila m3 di materiali, reimballando gli articoli o rimettendo in vendita i prodotti danneggiati nell’Angolo Occasioni.

Energia: Nel 2015 la percentuale di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili ha raggiunto il 98%, mentre le emissioni di CO2 sono diminuite da oltre 7.300 ton del 2006 a quasi 2.500 ton del 2015. Inoltre, in 18 dei 21 store italiani sono stati installati impianti di produzione fotovoltaica, 5 punti vendita sono stati dotati di sistemi di geoscambio che garantiscono raffreddamento degli ambienti in estate e riscaldamento in inverno.

Acqua:- IKEA ha avviato numerose iniziative per preservare questa risorsa e promuoverne un utilizzo responsabile: dall’installazione di vasche di raccolta per il riutilizzo dell’acqua piovana, alle campagne di sensibilizzazione negli store contro gli sprechi, rivolte a dipendenti e clienti.

In 18 negozi IKEA ha messo a disposizione di clienti e dipendenti colonnine di ricarica per i veicoli elettrici

In 18 negozi IKEA ha messo a disposizione di clienti e dipendenti colonnine di ricarica per i veicoli elettrici

Legno e cotone:– Il legno rappresenta il materiale primario: l’approvvigionamento e l’uso di questa risorsa è al centro di diverse policy aziendali rivolte alla salvaguardia delle foreste. Nel 2015 oltre il 50% del legno utilizzato proviene da foreste certificate FSC (Forest Stewardship Council, sistema internazionale che garantisce la corretta gestione forestale). Inoltre, i fornitori che collaborano con IKEA sono obbligati a rispettare il codice di condotta IWAY, che contiene i requisiti fondamentali in tema di protezione dell’ecosistema. Per quanto riguarda il cotone, nel 2008 IKEA Global ha avviato una partnership con il WWF entrando a far parte della BCI (Better Cotton Initiative) al fine di migliorare le condizioni di vita delle comunità in Paesi produttori di cotone: un percorso rivolto alle tecniche di coltivazione della materia prima con l’obiettivo di ridurre l’acqua utilizzata per l’irrigazione dei campi, l’impiego di pesticidi e fertilizzanti. Questo processo ha permesso di raggiungere, nel 2015, la quota di 100% di cotone proveniente da fonti sostenibili, con  il 18% in meno di fertilizzanti e pesticidi e il 20% di acqua risparmiata.

Logistica e mobilità: da oltre 10 anni IKEA Italia favorisce modalità sostenibili per il trasporto di merci e persone grazie a un sistema logistico sempre più improntato al trasporto intermodale, cioè un servizio di trasferimento merci che utilizza più modalità di percorsi, come strade, ferrovie e trasporto marittimo. Esempio concreto è il centro di distribuzione di Piacenza, modello d’eccellenza tutta l’area del Mediterraneo. Inoltre IKEA Italia favorisce modalità sostenibili per raggiungere gli store: per i clienti, in alcune città è disponibile un servizio transfer che collega il negozio al centro della città; i dipendenti, grazie al Bonus Mobilità, possono ottenere sconti per l’utilizzo dei mezzi pubblici e incentivi per l’acquisto di veicoli sostenibili. Sempre in materia di mobilità, in 18 negozi IKEA ha messo a disposizione di clienti e dipendenti colonnine di ricarica per i veicoli elettrici.

Food: IKEA ha introdotto nei suoi menù ingredienti e piatti biologici, certificati da l’ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale), il più importante ente di certificazione biologica italiano. Nel 2015 sono state acquistate 2mila ton. di prodotti biologici certificati; inoltre ha sviluppato collaborazioni con partner nazionali e internazionali per sensibilizzare clienti e co-workers sull’importanza di non sprecare il cibo. Ne è un esempio, in collaborazione con il WWF, la doggy bag, un  contenitore disponibile nei ristoranti IKEA che consente di portare a casa gli avanzi del pasto evitando che vengano buttati.

IKEA Italia per il sociale – IKEA ha realizzato numerosi progetti di solidarietà, tutela e  protezione dei diritti dell’infanzia, educazione e condizioni di vita in Paesi in via di sviluppo in  collaborazione con associazioni internazionali, nazionali e locali, come UNICEF, Save The Children, Medici senza Frontiere e UNHCR. Negli ultimi 10 anni sono state oltre 370 iniziative a favore delle comunità locali.

Risorse umane –  21mila sono i posti di lavoro generati, direttamente e indirettamente dalla filiera di IKEA in Italia. Il 90% dei contratti è a tempo indeterminato, e il 66% a part time. La presenza femminile è pari al 58% e le donne che ricoprono ruoli manageriali sono pari al 42%. Nel 2015 IKEA Italia ha dedicato allo sviluppo delle competenze dei Co-worker oltre 131.000 ore di formazione, pari all’1,6% delle ore lavorate.

Print Friendly, PDF & Email

One Comment

  • Mahurin ha detto:

    Chiacchiere di radical chic officiate da una presentatrice pagata per mostrare entusiasmo e show business supportato da presunte ONG ed esperti in conflitto di interessi. Un esempio penoso di manipolazione e virtualizzazione della realtà. Null’ altro. Chi l’ IKEA vera, quella che ogni tanto scivola su gli “incidenti di percorso”, l’ ha conosciuta dal dentro come il sottoscritto sa qual’ è la verità. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *