Input your search keywords and press Enter.

Hubbari, Ambient&Ambienti e la creatività giovanile

Domanda: come rendere un grande spazio  anonimo un grande e vivo contenitore di idee e progetti? Risposta: venite ad HUB Bari e vedrete. Per tre giorni, dal 12 al 14 gennaio il padiglione 129 della Fiera del Levante a Bari si trasforma in un laboratorio vivacissimo dove è possibile trovare giovani menti creativi e proposte imprenditoriali che sanno veramente coniugare la fantasia con l’operatività. A realizzare l’evento è HUB Bari, un gruppo – manco a dirlo di giovani – che ha vinto un bando dell’Ente Fiera del Levante, e che è riuscito a trasformare il padiglione 129 grazie alla partecipazione di associazioni che hanno portato chi un laboratorio di restauro di tessuti antichi, chi un progetto editoriale dedicato alla Puglia, chi un ristorante “eco solidale”, chi addirittura le “persone-libro” (persone innamorate della lettura che diventano esse stesse libri, dicendo a memoria i testi che amano e portandoli alla gente come fossero dei corpi viventi). E c’è altro ancora: un piccolo giardino, una postazione di oggetti “vintage”, una ciclofficina e un salottino tutto arredato con materiali riciclati. Qui una tanichetta  è diventata un lume, lì una foto di berlino racconta l’anima e le attese di una città.

A sinistra il presidente della Fiera del Levante Gianfranco Viesti ha inaugurato l'evento

Quello che era un luogo “depressivo”, come ha detto l’assessore alle politiche giovanili della regione Puglia Nicola Fratoianni durante l’inaugurazione dell’evento, o peggio ancora “angosciante” come lo ha definito il presidente della Fiera del Levante Gianfranco Viesti, si trasforma per tre giorni e prefigura quelle che sono le intenzioni dell’Ente Fiera, vale a dire rendere vivo l’intero quartiere fieristico durante tutto l’anno, anche grazie alla presenza, a partire dai prossimi mesi, di organismi come EathItaly. Ma per restare a questi giorni, la conclusione con tanto di botto finale sarà sabato 14 gennaio, quando tutti i partecipanti parteciperanno ad una “co-creazione”, cioè metteranno veramente insieme idee e progetti per fare rete e fare in modo che le giovani menti creative di casa nostra restino qui e non siano costrette a cercare altrove le giuste soddisfazioni per il proprio impegno.

Ad HUB Bari c’è anche Ambient&Ambienti. Non potevamo mancare perchè anche noi abbiamo un’idea di territorio da proporre. Dobbiamo dire che siamo in buona compagnia, perché scopriamo con piacere che c’è sempre più gente che ha una forte sensibilità verso le tematiche che riguardano lo sviluppo sostenibile, l’ambiente e il suo rispetto. Ed è bello scoprire che fare rete è più facile di quanto si pensi.

PHOTOGALLERY

[nggallery id=96]

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *