Input your search keywords and press Enter.

H2U annuncia campagna di informazione NO TRIV

Il 17 aprile prossimo è stato indetto il referendum sulle trivellazioni petrolifere e per informare i cittadini, la Fondazione H2U annuncia il lancio immediato di una campagna di informazione.

L’iniziativa è stata presa in collaborazione con Regioni, Comuni e associazioni ambientaliste, sulla necessità di abbandonare i combustibili fossili, il petrolio in primo luogo, per salvaguardare il clima, la pace, l’economia, il mare, la biodiversità

«Il riscaldamento del pianeta avanza in maniera impressionante. Il 2015 è stato l’anno più caldo da quando sono iniziate le rilevazioni nel 1880 e il 2016, secondo la Nasa e l’ufficio metereologico britannico, batterà l’anno precedente – dichiara Nicola Conenna, presidente della Fondazione H2U-. É necessario impegnarsi a tutti i livelli, chiedo che l’Italia rispetti gli impegni internazionali presi nell’assemblea plenaria della COP21 a Parigi. Continuare a bruciare combustibili fossili è del tutto irresponsabile. Occorre ripetere il successo del referendum contro il nucleare, puntando a realizzare una società totalmente carbon free».

La Fondazione H2U ha un modello alternativo da realizzare il più rapidamente possibile: la generazione diffusa a partire da energie rinnovabili e l’accumulo mediante idrogeno; inoltre ha in programma lo sviluppo di tecnologie a idrogeno utili per implementare l’architettura energetica di riferimento e lo sviluppo di infrastrutture a idrogeno per la circolazione stradale e marittima.

La Fondazione annuncia, inoltre, l’avvio della strategia degli Ecovillaggi all’idrogeno, a emissioni e rifiuti zero, con la realizzazione del primo modello a Mola di Bari. L’Ecovillaggio si rapporta con il territorio circostante che è indotto a cambiare di segno rispetto al mondo fossile e rappresenta un’inversione di tendenza. Nell’Ecovillaggio saranno sperimentati nuovi materiali e nuove tecniche di costruzione come le stampanti 3D.

Appuntamento il 26, 27 e 28 febbraio presso la sede di H2U a Cala Corvino a Monopoli (Bari) per l’iniziativa “Salviamo il Pianeta blu”. Su questi temi, secondo il programma allegato, nella quale saranno presentate le linee guida dell’Ecovillaggio, sarà presente il mezzo sperimentale a idrogeno H2M che durante questi due mesi farà un tour nazionale a supporto dei referendum.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *