Input your search keywords and press Enter.

Grottelline, Legambiente incontra Autorità di Bacino

Legambiente Puglia torna a esprimere tutta la sua perplessità sull’ipotesi una nuova discarica in località Grottelline, in agro di Spinazzola (BA). Il presidente di Legambiente Puglia Francesco Tarantini ha incontrato Antonio Anatrone, segretario generale dell’Autorità di Bacino della Basilicata, territorialmente competente.

Ambientalisti ed autorità hanno discusso sul contesto geologico del territorio Grottelline. «Il sito – spiega Tarantini – si colloca nella Fossa Premurgiana. Essa è caratterizzata dalla presenza di lame, gravine e grotte che potrebbero generare fenomeni di instabilità idrogeologica e/o idraulica».

Secondo le osservazioni di Legambiente, il sito intercetta le acque torrenziali di numerosi alvei fluviali che discendono dalla scarpata Premurgiana. I deflussi meteorici hanno sin d’ora creato una palude persistente nel fondo cava. Le acque meteoriche in uscita sul lato aperto a valle della discarica rischierebbero di entrare nel vicinissimo Torrente Roviniero, tributario del Lago di Serra di Corvo utilizzato ai fini irrigui. Il sito, inoltre, è posto al piede e a pochi metri da un imponente corpo franoso individuato e cartografato dall’Autorità di Bacino della Puglia.

La Regione Puglia ha riaperto le procedure di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) relative alla discarica: Legambiente invierà  le proprie osservazioni sulla criticità idrica del territorio. Inoltre, l’associazione chiederà di estendere il perimetro del Parco Nazionale dell’Alta Murgia al sito di Grottelline, vista la sua valenza naturalistica, storica e culturale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *