Input your search keywords and press Enter.

Green City Energy, a Genova il confronto tra le città europee water-front

A vent’anni di distanza dall’avvio delle opere di restyling, il Porto Antico di Genova (foto) è pronto a confrontarsi con altre realtà europee waterfront? Quali saranno gli obiettivi ancora da raggiungere per rendere l’ex area portuale – ora trasformata in zona urbana a tutti gli effetti – maggiormente ricettiva, economicamente competitiva e ambientalmente sostenibile? Questi saranno gli interrogativi su cui si discuterà nel convegno Modelli di gestione dei waterfront urbano-portuali, esperienze internazionali e il caso di Genova, organizzato da Green City Energy – il Circuito per lo sviluppo della Smart City.

Il convegno, in programma nel capoluogo ligure il 29 e 30 novembre, intende riflettere sul percorso degli ultimi vent’anni che, grazie anche alla costruzione di penisole artificiali e alla riqualificazione delle infrastrutture pre-esistenti, ha spostato verso mare il baricentro della città, con ricadute positive sul processo di recupero urbanistico ed economico del confinante centro storico. L’area così riqualificata ha ora bisogno di dotarsi di una connotazione smart: sulla scia di modelli collaudati di waterfront (si citi, ad esempio, Barcellona, Trieste, Dublino, Porto), relatori di importanza nazionale e internazionale, illustreranno gli ambiti verso cui indirizzare sforzi politici e fondi economici necessari per raggiungere tale scopo. Le tesi suffragate dai tecnici saranno avvallate da rappresentanti di porti e città europee che racconteranno gli sforzi fatti per rendere ancora più efficace l’integrazione terra-mare.

Consultando la brochure on-line dell’evento, sarà possibile conoscere nel dettaglio gli esperti che contribuiranno ai lavori del meeting e le questioni che vi saranno dibattute.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *