Input your search keywords and press Enter.

Gravina: il progetto superurbano

La riqualificazione urbana a Gravina in Puglia (BA) diventa un vero e proprio evento. Oggi 10 ottobre 2012 si apre una mostra sul tema Superurbano. Rigenerazione urbana sostenibile, iniziativa che dà avvio al programma invernale del progetto di pianificazione strategica e condivisa Gravina Borderline: la risposta della classe creativa gravinese alla crisi economica e ai ripetuti crolli che hanno colpito un centro storico da decenni in fase di abbandono. La serata inaugurale della mostra – che porta nel seno di una comunità, negli ipogei che caratterizzano il suo complesso sistema antropico, le esperienze di rigenerazione urbana che hanno segnato il passaggio al futuro in 19 diverse realtà da tutto il mondo – si terrà alle ore 19 presso il Seminario Diocesano di Gravina in Puglia in via Giardini. Alle video-narrazioni sul mondo si aggiungerà il Laboratorio Urbano Partecipato, Siamo Tutti Tufi che reinterpreta l’allestimento di Michele De Lucchi, Andrea Boschetti e Alberto Francini, per dare respiro internazionale al desiderio di rigenerazione che nell’ultimo anno ha pervaso la città dal basso. Gravina vuole ripartire dal Margine – da cui Borderline –segnato dalle profondità carsiche delle gravine, percorse da una concentrazione antropica a forte densità di beni culturali, la cui continuità storica parte dal neolitico e, con la peculiare civiltà rupestre, si addentra nell’Alta Murgia con la propria tradizione artigianale – innanzitutto quella legata al tufo e all’argilla – e agricola.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *