Input your search keywords and press Enter.

Gran Paradiso, la casa delle aquile

Il Parco Gran Paradiso si conferma la casa delle aquile. Il recente censimento conta, all’interno dell’area, la presenza di 27 coppie di aquila reale. La densità di coppie presenti nel parco è la più alta densità delle Alpi.

Le aquile reali nidificano su pareti rocciose, ad oltre 1400 metri di altezza. Attualmente, questo rapace è l’unico superpredatore presente nel parco, oltre al lupo ed alle volpi. Si tratta di specie capaci di nutrirsi di altri predatori: il lavoro di protezione all’interno del Parco garantisce il ciclo completo di una catena alimentare.

La salvaguardia delle specie alate, in particolare, avviene attraverso la limitazione dei sorvoli dell’area protetta. Questo è uno dei fattori che più disturba i rapaci, soprattutto durante la stagione di nidificazione.

A inizio luglio sono involati i giovani aquilotti; in questi giorni di bel tempo non sarà difficile scovare aquile in volo, magari con l’ausilio di un binocolo. «I monitoraggi delle aquile – spiega il veterinario del Parco Bruno Bassano – dimostrano un ottimo stato di conservazione della specie nell’area protetta, che registra valori di densità di coppie tra i più alti segnalati in letteratura ed i più alti dell’intero arco alpino».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *