Input your search keywords and press Enter.

Golf tra natura e storia, mare, sport e cultura

Sì, viaggiare! In Puglia. Un tour suggestivo nella provincia di Brindisi alla scoperta, perché no, di chiese, monasteri, conventi e luoghi di grande suggestione artistica e paesaggistica. Il territorio è costellato da una miriade di posti sacri e di culto, decisamente interessanti anche dal punto di vista dei tesori d’arte in cui sono situati.

Fasano (Brindisi): San Domenico golf club

Un modo alternativo ed originale per scoprire la nostra regione, lontano dalle mete e dalle strade tipiche. Basta rivolgersi agli uffici turistici per avere tutte le informazioni necessarie. Ed allora per questo fine settimana (e non solo) il suggerimento è quello d’intraprende un “viaggio” iniziando da Fasano, una location che si trasforma in incantevole meta quando si distende fino a ridosso delle colline della Selva. Tra ulivi, trulli e masserie, i colori sono spettacolari. Meta ideale per una breve vacanza (molti i B&B in zona per un weekend “mordi e fuggi”) e per gli appassionati del golf ormai in incremento da anni grazie alle varie agevolazioni introdotte rivolte soprattutto ai neofiti. Ci sono due eccellenti strutture ubicate negli spazi che un tempo erano prestigiose masserie storiche: stiamo parlando di San Domenico Golf e di Coccaro Golf Club. Qui, dove il mare fa da sfondo ai percorsi, è facile aspettarsi la presenza costante del vento che, unitamente alla presenza di bunker strategici e di ulivi secolari, veri ostacoli naturali, renderanno la sfida altamente competitiva. Durante il soggiorno si potrà far visita al vicino sito archeologico di Egnazia senza dimenticare – è d’obbligo- una passeggiata tra le campagne dell’agro di Fasano, per cogliere i profumi di una terra fertile e generosa che ha saputo conservare, nelle stupefacenti architetture, i segni del proprio passato rurale.

Savelletri di Fasano (Brindisi) Coccaro Golf Club

Lasciate le coste del mar Adriatico ora si punta verso le dune sabbiose del mar Ionio attraversando l’altopiano delle Murge e la ben nota Valle d’Itria, dove è possibile fermarsi per una sosta ed ammirare i famosi trulli, le tipiche costruzioni in pietra che puntellano le campagne dell’agro di Alberobello e Martina Franca. Meta di flotte di turisti giapponesi, letteralmente affascinati da queste due splendide cittadine. E giunti a Taranto, dove il pranzo o la cena dev’ essere di rigore a base di pesce, solo dopo trenta minuti d’auto si arriva a Castellaneta Marina, località marina molto apprezzata, ubicata a ridosso di una costa di sabbia fine e bagnata da un mare cristallino. Il territorio, votato al turismo di qualità, presenta in zona Riva dei Tessali un altro prestigioso campo da golf, è il Riva dei Tessali Golf Club, dove si potranno dedicare intere giornate allo sport.

Ultima tappa: il tanto amato Salento e Vernole, più volte citati in questa rubrica; qui c’è un incantevole borgo fortificato. Da non perdere quindi l’Acaya Golf Club, ubicato a ridosso dell’Oasi naturalistica Le Cesine in un contesto naturale caratterizzato da oliveti e da un bosco di lecci. Tutto attorno numerose le opportunità di svago, dalle spiagge (chi non ha mai sentito parlare di Torre Specchia, San Foca, Roca, Torre dell’Orso o Sant’Andrea?) fin alle vicine città come le gettonate Lecce e Otranto, ricche di eventi mondani proprio in questo periodo, dove si potranno spendere intere giornate alla scoperta delle numerose bellezze storico-artistiche.

(Fonte: Portale ufficiale del turismo della Regione Puglia – www.viaggiareinpuglia.it).

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *