Input your search keywords and press Enter.

Goletta Verde: i dati del monitoraggio in Puglia

I biologi di Legambiente, a bordo della nave-laboratorio Goletta Verde, stanno setacciando foci di fiumi, torrenti e spiagge per valutare lo stato di salute dell’ambiente marino. Oggi, 10 luglio, l’imbarcazione attraccherà ad Otranto (LE), ultima tappa pugliese: durante la permanenza nel Salento, si discuterà di aree marine protette.

I dati relativi alla Puglia sono stati presentati martedì 9 luglio a Bari, presso la sede di Legambiente Puglia. In conferenza stampa (foto) erano presenti: Stefano Ciafani, vicepresidente nazionale di Legambiente, Francesco Tarantini, presidente Legambiente Puglia, Angela Barbanente, vice presidente della Regione Puglia e Nicola Ungaro, Arpa Puglia.

Oltre la metà dei campionamenti effettuati in Puglia è risultata fuorilegge. In 17 punti su 30 è stata evidenziata una carica batterica al di sopra dei valori consentiti; per 14 di questi, il giudizio è fortemente inquinato. Ad inquinare maggiormente le acque, gli scarichi non depurati correttamente, nei pressi dei quali si è verificata la presenza di escherichia coli ed enterococchi intestinali.

Legambiente ricorda anche l’importanza di smaltire correttamente gli oli esausti. Main partner di Goletta Verde è il COOU, Consorzio Obbligatorio Oli Usati: «A contatto con l’acqua – ricorda Antonio Mastrostefano, responsabile comunicazione COOU – l’olio lubrificante usato crea una patina sottile che impedisce alla flora e alla fauna sottostante di respirare. Quattro chili di olio usato, il cambio di un’auto, se versati in mare inquinano una superficie grande come sei piscine olimpiche»

Le indagini di Legambiente, precisano dall’associazione, non assegnano patenti di balneabilità e non si vogliono sostituire alle analisi ufficiali effettuate dagli organi competenti; i risultati emersi, però, rappresentano un monito per risolvere al più presto le criticità. D’altronde, sono gli stessi cittadini a chiedere un intervento: lo testimoniano i tantissimi messaggi pervenuti al servizio SOS Goletta (attivato da Legambiente proprio per segnalare le criticità dei nostri mari). Su oltre cento segnalazioni, quaranta sono arrivate dalla Puglia.

Sul sito Goletta Verde, sezione Analisi, è possibile scaricare la mappa interattiva del monitoraggio, con i punti di campionamento ed i risultati delle analisi, che possono essere condivisi in siti web e blog.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *