Input your search keywords and press Enter.

Giovani ecocuochi premiati a Tolentino

Si è conclusa domenica 25 novembre la 12° edizione del Festival della sostenibilità Ecologicamente, a Tolentino alla biblioteca Filelfica, con la premiazione dei giovani ecocuochi (nella foto). Organizzato dall’associazione cultuale SpazioAmbiente in collaborazione con la Comunità Montana dei Monti Azzurri e alcune amministrazioni comunali, Ecologicamente era dedicato al tema “-spreco +qualità italiana” e inserito all’interno della Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo sostenibile e della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti della Commissione Europea .

Nella giornata conclusiva a Tolentino, in collaborazione con il CEA Il Pettirosso, è stato ideato il 1° Concorso eco-gastronomico “Una Ricetta Super Ecologica” aperto a tutte le alunne e gli alunni delle classi delle scuole primarie e secondarie di 1^ grado del territorio. Il presidente della giuria, Ugo Bellesi dell’Accademia della Cucina, ha riconosciuto la fantasia e l’arte culinaria di questi giovani ecocuochi che, aiutati dalle mamme, zie e nonne hanno dato vita a piatti unici recuperando gli “avanzi” del proprio pranzo e della cena. Un vero successo di partecipazione per la qualità della ricerca, l’originalità della ricetta e la presentazione. Tutte le opere in concorso saranno poi pubblicate sul sito internet in uno spazio dedicato al progetto.

Premiati da Giampiero Feliciotti (Presidente Comunità Montana Monti Azzurri), Robertino Perfetti (Presidente Associazione SpazioAmbiente), Paolo Scisciani e Ugo Bellesi, i giovani ecocuochi hanno ricevuto giochi della Clementoni, zainetti, colori, tanti libri e un premio offerto dall’Agriturismo Colle Rgnano di Tolentino. La primaria Bezzi dell’Istituto comprensivo Don Bosco di Tolentino ha fatto la parte del leone.

Colle Regnano ritiene che il turismo può diventare il principale strumento di salvaguardia del territorio, di recupero delle tradizioni e delle identità locali; in più il turismo sostenibile è un investimento con benefici per tutti: la popolazione, gli operatori, le amministrazioni locali, compreso il turista .

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *