Giornata regionale della Costa, in Puglia si festeggia il 12 aprile

La Puglia ha oltre 1.000 km. di costa da valorizzare (Foto Archivio Ambient&Ambienti)

Il 12 aprile di ogni anno sarà festeggiata la Giornata regionale della Costa. Lo prevede un disegno di legge approvato all’unanimità dalla V Commissione del presidente Mazzarano

 

Sì della V Commissione Ambiente alla istituzione della Giornata regionale della Costa, la prima del genere in Italia. La Puglia è infatti l’unica regione italiana che attualmente ha in calendario questa ricorrenza programmata per il giorno successivo alla giornata del mare.

So0ddisfazione dell’ammiraglio Vincenzo Leone, Direttore marittimo della Puglia e Basilicata, presente in Commissione: “La considerazione del valore della costa – ha detto l’ammiraglio Leone – ha accresciuto la consapevolezza del valore di questa parte di territorio e quindi la necessità di tutelarne preservarne e migliorarne le condizioni”.

 

Perchè la Giornata della Costa

Il neopresidente Michele Mazzarano ha spiegato che la necessità di istituire questa celebrazione nell’ambito della Regione Puglia, è un momento di stimolo e favorisce il confronto tra le Amministrazioni a vario titolo interessate alla gestione della costa, ma serve anche a coinvolgere le istituzioni scolastiche al fine di infondere, nelle nuove generazioni, la consapevolezza dell’importanza del territorio costiero e l’impegno per la sua conservazione e valorizzazione.

Saranno organizzate, al fine di preservare e valorizzare il patrimonio costiero nella sua biodiversità e nei suoi caratteri identitari, manifestazioni pubbliche, incontri e tavoli di approfondimento, nonché iniziative finalizzate a promuovere nell’opinione pubblica e nelle giovani generazioni la cultura e la conoscenza della costa e delle peculiarità connesse alla sua tutela e fruizione.

La Regione intende promuovere, in collaborazione con il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, attraverso appositi accordi o intese con i soggetti istituzionali competenti, le iniziative finalizzate alla gestione integrata della costa, in sinergia con le comunità costiere e le altre Istituzioni a vario titolo operanti sul territorio.

 Campo: “Occasione per valorizzare i 1.000 km di Puglia bagnati dal mare”

“L’obiettivo della norma, ora al vaglio del Consiglio regionale, è dare valore ad un bene straordinario di cui la Puglia è ricca, avendo poco meno di 1.000 chilometri di territorio bagnati dal mare. La Giornata regionale della Costa offrirà l’occasione di promuovere il valore sociale, ambientale, turistico ed economico del territorio costiero, particolarmente spiccato in provincia di Foggia grazie alla varietà morfologica, la rete portuale e gli attrattori culturali che la punteggiano”. Così Paolo Campo, che è stato a capo della Commissione Ambiente fino alla nomina di Michele Mazzarano, e sotto la cui presidenza è partito l’iter per l’istituzione della Giornata della Costa.

Campo ha poi espresso il suo impegno per la realizzazione di un evento da svolgersi a Manfredonia, dove insistono le più importanti aree portuali a nord di Bari e opera la più grande marineria dell’Adriatico meridionale. “Avremo l’opportunità di scandagliare come e quanto sia cambiato il rapporto delle nostre comunità con la costa ed il mare, coinvolgendo i più giovani nelle riflessioni di carattere sociale, economico e culturale, nonché nelle strategia di valorizzazione e promozione di questo straordinario ecosistema”, ha concluso.

Articoli correlati