Giornata dell’Ambiente, tante iniziative per parlare di biodiversità

Incontri istituzionali, video per i più piccoli, maratone letterarie e cinematografiche, vip e organismi come ISPRA e UNESCO, tutti in prima linea per salvare il pianeta

Sono diverse le iniziative per celebrare la Giornata Mondiale dell’Ambiente, che dal 1974 viene celebrata ogni 5 giugno, come stabilito dall’ONU.  Quest’anno “È il momento per la Natura”  è lo slogan con cui al Mondo intero viene ricordato che la crisi della biodiversità significa la crisi delle nostre stesse vite. L’ONU invita tutti i Paesi a dare il loro contributo a far crescere la consapevolezza globale dei cittadini sul tema del drammatico declino della natura e di stimolare azioni concrete per arrestarlo e invertirlo.

Ministri italiani in tavola rotonda

E  la risposta istituzionale italiana all’invito dell’ONU è quella dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Ricerca e Protezione Ambientale), con una tavola rotonda online dove a discutere ha invitato il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, e il Ministro delle politiche agricole, alimentare e alimentari e forestali, Teresa Bellanova, insieme ai vertici di ISPRA ed esperti e tecnici di numerose istituzioni. Questa iniziativa arriva pochi giorni dopo la pubblicazione delle comunicazioni relative alle Strategie “Biodiversità” e “Farm to Fork”, con le quali l’UE intende costruire la transizione verso una Unione Europea sostenibile e resiliente, e costituisce una tappa verso l’Accordo Globale ONU sulla Biodiversità, che verrà discusso nel summit che si svolgerà a Kunming (Cina) agli inizi del 2021. Necessario quindi , per l’ISPRA, stimolare il dialogo tra le autorità competenti e i portatori di interesse per raggiungere gli obiettivi di conservazione della natura che sono stati definiti a scala europea e che saranno decisi a scala mondiale. Per questo l’evento  è stato inserito sul sito delle Nazioni Unite dedicato alla Giornata Mondiale dell’Ambiente

Le iniziative UNESCO

Anche l’UNESCO partecipa alla Giornata dell’Ambiente con iniziative ed eventi che vogliono sottolineare la necessità di ispirarsi a stili di vita più in armonia con la natura, della quale facciamo parte e dalla quale ricaviamo il nostro sostentamento. Riserve della Biosfera, Siti del Patrimonio Mondiale, Geoparchi, sono il punto di partenza per rendersi conto che interazioni in armonia tra essere umano e natura sono possibili. La Giornata internazionale dell’Ambiente prevede un programma di eventi disponibili via webinar (previa registrazione) a questa pagina

Maratona letteraria col Gran Tour

Tra le iniziative più coinvolgenti patrocinate dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, il Gran Tour in Italia tra natura e cultura, la maratona in streaming realizzata dalla rivista “Leggere:tutti”.  Dalle 10 alle 20 una diretta non-stop insieme ad oltre 50 prestigiosi ospiti, tra autori, esponenti istituzionali, editori, reader e performer. Paolo Cognetti, Giordano Bruno Guerri, Mariolina Venezia, Raffaele Nigro e Attilio Brilli sono alcuni dei nomi; tra le ultime adesioni anche Renzo Arbore, in un intervento sulla difesa e valorizzazione della musica popolare, e il segretario generale UNESCO per l’Italia, oltre ai responsabili dei Parchi letterari italiani, nuova proposta ed opportunità per il concetto di vacanza “Natura e Cultura”.

La lunga diretta non stop aiuterà anche a comprendere come si modificheranno le attività turistiche nell’immediato futuro e proporrà itinerari e viaggi alla scoperta di mete in gran parte poco conosciute, che sarà possibile visitare in forme organizzate e visite guidate nel periodo estivo. Il tutto attraverso le parole dei grandi della letteratura italiana di tutti i tempi.

Api, sentinelle della biodiversità

La Giornata mondiale dell’Ambiente guarda alle api come sentinelle della biodiversità

Anche i singoli club per l’UNESCO partecipano alla giornata dell’Ambiente. Molto interessante è l’iniziativa del Club UNESCO di Otranto, che ha deciso di contribuire alla biodiversità adottando un alveare nell’Astigiano mediante www.3bee.it

E alle api guarda anche Il Parco Nord Milano, che  proseguirà nella realizzazione di un nuovo tratto del percorso dell’Apistrada, ambizioso progetto, lanciato lo scorso inverno (ma interrotto a causa del COVID-19), volto ad aumentare la biodiversità del Parco attraverso la più lunga strada fiorita per le api in Italia (3,5 chilometri di lunghezza con oltre un milione di fiori) che unisce i due apiari comunitari presenti nel Parco. il progetto Apistrada prevede la semina, in prevalenza, di fiorume ovvero un miscuglio di semi di elevato pregio naturalistico, prodotto a partire da un prato naturale mediante trebbiatura diretta del fieno. C’è una stretta connessione tra la salute del pianeta e la salute degli umani – commenta Marzio Marzorati, presidente del Parco Nord Milano – tutelare la biodiversità significa aver rispetto della prosperità degli altri esseri viventi”. Per questo è di fondamentale importanza il progetto Apistrada: oltre un terzo delle coltivazioni essenziali alla dieta umana si basa sull’impollinazione effettuata dalle api e altri insetti che sono in diminuzione, minacciati dell’uso di pesticidi e della riduzione dei loro habitat. Tutti abbiamo il dovere di restituire loro luoghi in cui vivere, nutrirsi e continuare a lavorare per la biodiversità del pianeta.

Per supportare il progetto Apistrada e regalare una porzione di percorso fiorito visita qui:

I  VIP per l’Ambiente

Prosegue e prende slancio proprio in occasione della giornata Mondiale dell’Ambiente la petizione  StopGlobalWarming.eu , la campagna europea promossa EUMANS! (il movimento di cittadini europei attivo sullo sviluppo sostenibile) e Science For Democracy (movimento attivo sulla libertà di ricerca scientifica), entrambe fondate dal Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni Marco Cappato e lanciata insieme a esperti come Alberto Majocchi (Professore Emerito di Scienza delle Finanze all’Università di Pavia) e Monica Frassoni (co-Presidente del Partito Verde Europeo).

Si tratta dell’unica iniziativa formale di raccolta firme per chiedere alla Commissione Europea di elaborare una proposta legislativa per fermare il riscaldamento globale. La richiesta è quella di spostare le tasse dalle persone all’ambiente, e dunque tassando le emissioni di CO2 e riducendo le tasse sul lavoro. Chi emette anidride carbonica in Europa pagherebbe un prezzo a tonnellata e il ricavato andrebbe a beneficio dei lavoratori, con una riduzione delle tasse in busta paga. In questo modo l’Unione Europea potrebbe ricavare un tesoretto di 180 miliardi di euro all’anno per ridurre la pressione fiscale sui lavoratori europei.  Un’idea, questa già avanzata da 27 Premi Nobel e 5.227 scienziati .

La raccolta firme è partita in occasione della Giornata mondiale della Terra e ha registrato un primo successo con la raccolta di quasi 30.000 firme in pochi giorni, grazie anche al supporto di testimonial provenienti dal mondo della cultura e dello spettacolo Tanti i testimonial italiani ci sono Oliviero Toscani, Gabriele Salvatores, Tessa Gelisio, Fedez, Pif, Nina Zilli, Mara Maionchi, Neri Marcorè, Gabriele Muccino, Cristina Capotondi, Arisa, Ficarra e Picone e tanti altri. La proposta  verrà discussa al raggiungimento di un milione di adesioni.

 Movies For Nature, la Maratona cinematografica

Ancora una maratona, questa volta cinematografica per parlare di biodiversità in questa Giornata mondiale dell’Ambiente, che quest’anno è ospitata dalla Colombia.

Cinemambiente, con il Museo Nazionale del Cinema, Per l’intera giornata di venerdì 5 giugno, diffonderà online, sul sito di Cinemambiente , la rassegna Movies for Nature, una maratona cinematografica che si ricollega direttamente, fin dal titolo, al tema scelto quest’anno per la ricorrenza. Dalle ore 0 e fino alle 24 si alternerannp undici titoli  che rappresentano un viaggio in zone e ambienti diversi della Terra. La selezione di film documenta gli effetti dell’antropizzazione sul mondo degli altri esseri viventi, allo stesso tempo mostrando, spesso attraverso immagini stupefacenti e sequenze spettacolari, la bellezza della Natura e dei suoi regni – animale e vegetale –, oggi sempre più fragili e minacciati. Movies for Nature affronta il tema della biodiversità con film che spaziano tra formati diversi – lungo, medio e cortometraggi – e tra elementi diversi: acqua, terra, aria.

E’ Giornata dell’Ambiente anche per i più piccoli

Pro Carton l’Associazione europea dei produttori di scatole di cartone e cartone, ha lanciato in occasione della Giornata dell’Ambiente una nuova serie animata di avventura che segue Renée Rinnovare nell’impresa di aumentare la quantità di risorse rinnovabili utilizzate per il packaging.

Renée Rinnovare è uno dei cinque Paladini del Cartone che combattono per rendere il mondo più verde, eliminando i rifiuti dannosi del packaging e aumentando i tassi di riciclaggio. Nel corso delle sue avventure, ricorda ai consumatori il loro ruolo nella tutela della delicata ecologia e della biodiversità del pianeta, gettando luce sull’impatto positivo dei materiali rinnovabili, come il cartone, sul mondo che ci circonda.

Il video di Renée vuole aiutare a illustrare i principi dell’ecocompatibilità ai bambini di tutte le età nel continente. Oltre a essere riciclabile e biodegradabile, il cartone viene realizzato da una risorsa rinnovabile: gli alberi.  Le foreste europee crescono ogni giorno di un’area pari a 1.500 campi di calcio. Renée spiega come il mondo può trarre vantaggio dal maggior numero di alberi, che aiutano a eliminare i gas serra e ridurre il riscaldamento globale.  L’utilizzo di prodotti e imballaggi basati su carta assicura che venga piantato un numero maggiore di alberi, riducendo così la quantità di CO2 nell’atmosfera.

Tony Hitchin, Direttore generale di Pro Carton, ha dichiarato: “Il messaggio dell’ONU è chiaro: dobbiamo pensare a come trattiamo il nostro pianeta e a cosa possiamo fare per proteggerlo. La nostra semplicissima soluzione è scegliere confezioni realizzate con materiali rinnovabili, come il cartoncino, che a propria volta è naturalmente riciclabile e biodegradabile”.

 

 

Articoli correlati