Input your search keywords and press Enter.

Giornata della Terra e sole primaverile: ed è subito weekend

A scaldare i cuori nella benvenuta primavera ci pensano anche le iniziative per Earth Day, la Giornata della Terra

Ci siamo. La primavera scalda la nostra terra e motiva a trascorrere più tempo possibile all’aria aperta, perché no, anche all’insegna dell’arte e della cultura per vivere il patrimonio culturale pugliese.

Egnazia e Taranto, archeologia e natura

Egnazia

Il borgo di Egnazia ripreso dall’alto

Sabato 21 aprile, per esempio, si può pensare di visitare il Museo e Parco Archeologico di Egnazia, l’esempio più esteso di città romana e tardoantica della Puglia. Peraltro dal 1° febbraio di quest’anno è visitabile la “Tomba delle Melagrane”, la tomba a camera messapica (IV-III sec.olo a. C.) scoperta nel 1971, durante la costruzione del museo, e inglobata nelle fondazioni dell’edifico. Si tratta di una delle poche tombe monumentali che conserva la porta in pietra, in questo caso a due battenti (uno con maniglia incassata) ancora ruotanti sui cardini. Informazioni: www.egnazia.eu.
La Pro loco di Taranto sempre sabato organizza una visita guidata alle aree naturalistiche ed archeologiche Mar Piccolo di Taranto. Si visiteranno il Convento dei Battendieri e la sorgente del fiume Cervaro, la Basilica di S. Pietro e Andrea Marrese. Informazioni sul sito Proloco Taranto .

Giornata Mondiale della Terra, le iniziative

Domenica 22 aprile, invece, si celebra in tutto il mondo la Giornata della Terra, evento internazionale promosso dall’Onu nel 1970, dedicata quest’anno alla lotta all’inquinamento. Tante le iniziative, le più svariate.
A Bisceglie, dopo la cerimonia di piantumazione di 50 alberi da parte del Rotary Club di Bisceglie, l’associazione Pro Natura aderisce all’Earth Day 2018 con un’escursione per conoscere le bellezze naturalistiche e paesaggistiche della Zona pantano Ripalta.

Giornata della Terra in visita alle saline di Margherita di Savoia

Giornata della Terra in visita alle saline di Margherita di Savoia

A Margherita di Savoia, Puglia Taste & Culture celebra la giornata tra fenicotteri e saline. Si parte dall’affascinante Riserva Naturale di Margherita di Savoia, per conoscere tutti i processi di produzione del sale in un percorso dove i riflessi dell’acqua e la presenza dei fenicotteri rosa creano uno scenario quasi irreale. Le Saline di Margherita di Savoia sono le più grandi d’Europa e tra le più estese al mondo. Si continua con il fare conoscenza con uno dei simboli di questa terra: la Cipolla Bianca. In un’azienda locale e con il consorzio della cipolla bianca, si conosceranno tutte le fasi di produzione e le proprietà benefiche di questo ortaggio. Al termine della visita ci sarà una degustazione a base di cipolla bianca.

LEGGI ANCHE: Giornata della terra, le iniziative del 22 aprile

Una foto per madre terra

Rutigliano Linfattiva propone agli amici della natura dai 5 ai 10 anni una “Caccia al selfie di primavera”; giocare, divertirsi e farsi i selfie con la nostra Madre Terra, in onore alla Giornata ad essa dedicata. Alla fine del gioco ci sarà la possibilità del pranzo al sacco all’aperto:”Pic nic di Primavera”, tutti distesi su un grande prato verde. Nel pomeriggio laboratori didattici per riavvicinare le nuove generazioni alla natura partendo dai semi, indispensabile fonte di vita. Rutigliano, Ex Monastero Madonna Del Palazzo informazioni 3921869892.
Ancora per i più piccoli, la magia delle favole nel Parco Naturale Selva Reale, con uno dei racconti tra i più amati dai bambini, “Biancaneve nel magico bosco”. E nel bosco, oltre alla strega, al Principe e agli Gnomi, si potrà visitare anche la Casa della dolce fanciulla. Informazioni qui .

I piccoli santuari scavati nella roccia a Massafra

A trovarsi in quel di Massafra, in provincia di Taranto, le strade che costeggiano la gravina portano ad una doverosa sosta all’interno delle Chiese rupestri, per immergersi nella spiritualità di piccoli “santuari” ricavati nella roccia. Nascoste agli occhi dei più, benché nel centro abitato, e racchiuse in pittoreschi anfratti, le chiese della Candelora, Sant’Antonio Abate, San Leonardo e San Marco sono luoghi ricchi di simbologia e di religiosità, dove il fascino dell’architettura incontra quello degli affreschi rupestri per creare un patrimonio ineguagliabile. Per informazioni e prenotazioni

Cocolicchio, piacevole scoperta

Per finire, anche se non rientra ufficialmente nelle celebrazioni per la Giornata della Terra, una passeggiata ecologica alla scoperta della macchia mediterranea con l’associazione Culturale Cocolicchio.
La passeggiata ha lo scopo di proporre, far conoscere e riscoprire le bellezze del territorio che circondano l’antico borgo di Cocolicchio, situato al confine tra le province di Bari e Brindisi e i territori di Fasano, Locorotondo e Alberobello. Esperti illustreranno le caratteristiche geomorfologiche del territorio e la macchia mediterranea che vi cresce spontanea. A metà passeggiata, pausa al sapore di focaccia cotta nel forno a legna. E al termine pranzo all’aperto nel delizioso borgo di Cocolicchio, tra la valle e le colline del Canale di Pirro.
Info. 3926244572 – 3394122167 – 330324159

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *