Input your search keywords and press Enter.

Gestione integrata della zona costiera, l’Adriatico laboratorio eccellente

Le politiche di gestione integrata delle coste sono state al centro della conferenza internazionale promossa dal Servizio Mediterraneo della Regione Puglia pressola Fiera del Levante di Bari, nell’ambito di Mediterre 2012.

Nuovi scenari, in tal senso, sono stati aperti partendo dal modello di governance multilivello e trans-settoriale testato dal progetto SHAPE (Shaping an Holistic Approach to Protect the Adriatic Environment: between coast and sea) attraverso il Programma di Cooperazione transfrontaliero CBC IPA Adriatico.

Se da un lato l’analisi si è focalizzata sulla strategia nazionale per la gestione integrata della zona costiera, dall’altro i riflettori si sono accessi sull’approccio della pianificazione marittima, in particolare sul Piano regionale per le coste della Puglia.

Sono state protagoniste, inoltre, le iniziative regionali e locali e le buone pratiche per una governance efficace, come il protocollo d’intesa per progetti sperimentali di ripascimento costiero; il modello digitale ad alta definizione della fascia costiera del Delta del Po; la mappatura dell’habitat marino della Regione dell’Istria e la previsione dei siti marini nell’ambito del programma Natura 2000. Interessanti sono state anche le esperienze della Regione Friuli Venezia Giulia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *