Input your search keywords and press Enter.

Germania: stop a nucleare

La Germania abbandona il nucleare. La decisione era nell’aria da qualche settimana ma è stata formalizzata solo nel corso di un vertice che ha riunito la coalizione di governo la scorsa notte. Gli impianti verranno chiusi entro il 2022 e la maggior parte sarà disattivata nel 2021 (tranne tre che resteranno in funzione per eventuali crisi energetiche).

I leader dei partiti dei partiti della coalizione – Cdu, Csu e Fdp – assieme a i Socialdemocratici e ai Verdi si sono riuniti nell’ufficio del cancelliere Angela Merkel a Berlino per accordarsi in via definitiva sulla chiusura degli impianti. E dopo ben 12 ore di riunione si è finalmente riusciti a trovare un’intesa.

Così commenta la vicenda Stefano Leoni, presidente del WWF Italia: «Una grande lezione di serietà, rispetto alla quale è da rimarcare che in Germania si è tracciata una strada precisa, anche prendendo atto della chiarissima volontà della maggioranza dell’elettorato, che non ha gradito affatto rinvii dello stop. La decisione – conclude – non avviene solo per motivi politici o per paura, ma per concretissimi motivi economici e gestionali legati alla sicurezza anche delle scorie».

Print Friendly, PDF & Email