Input your search keywords and press Enter.

Gas, “bridge fuel” del futuro

«Noi crediamo che il gas costituisca un elemento chiave su una prospettiva di lungo termine per un sistema di approvvigionamento di energia che sia più rispettoso dell’ambiente. L’Italia può e deve sfruttare una posizione geografica importante nello scacchiere energetico europeo e contribuire in modo determinante alla costituzione del mercato unico del gas». Lo ha detto il Presidente e A. D. di E.ON Italia, Miguel Antoñanzas,durante il convegno “Energia Elettrica: il futuro dell’Europa/Italia tra Cina e Usa”, organizzato dalla Fondazione AEM e promosso dal Politecnico di Milano. Proprio per affrontare le sfide future dei mercati energetici a livello nazionale e globale Antoñanzas propone una collaborazione di tutti gli attori istituzionali. « Sul fronte dei gasdotti – ha detto il presidente di E.ON – , stiamo lavorando alla realizzazione del progetto TAP, un interconnector che garantirà all’Italia un nuovo sbocco verso i mercati del sudest europeo. Sul fronte della rigassificazione, invece, è attesa a breve, la messa in operatività del Terminale di Livorno (OLT Offshore)».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *