Francesca Michielin. Quando cantare fa bene all’ambiente

Chi ascolta in streaming i brani  di 2640, l’ultimo album di Francesca Michielin, contribuirà a piantare alberi in Kenia. Un’iniziativa in partnership con Treedom

Dopo quella di ieri 8 aprile al Demodé di Modugno (Bari) sarà giovedì 12 e venerdì 13 aprile al teatro Quirinetta di Roma la prossima tappa del tour della cantautrice Francesca Michielin, che sta portando in giro il suo album 2640.

L’evento è decisamente green, perchè si abbina ad  un’iniziativa pensata insieme a Treedom, vale a dire la creazione di una foresta in Kenia.

 Francesca Michielin, un’artista che ha a cuore l’ambiente

Francesca michielin
L’ultimo album di Francesca Michielin, 2640, contribuisce con Treedom a piantare alberi in Kenia

“2640” contiene 13 tracce inedite ed  è un album decisamente ecologista, sua nelle tematiche che nelle atmosfere. Ruota infatti intorno a tre elementi della natura come il “Vulcano rosso”, il “Mare” e la “Montagna” , simboli della necessità, per le persone, di comunicare, ascoltare, immaginare.

Proprio partendo da questa sintonia con la natura, Francesca Michielin, da sempre ambientalista convinta, lega il successo del suo album a alla filosofia green e pianterà un albero a proprio nome ogni 200mila ascolti in streaming delle canzoni di “2640”.

“2640” darà così vita ad una foresta, che si popolerà via via con nuovi alberi e che crescerà in Kenya.  Tra gli alberi scelti, ci sono degli Avocado  che Treedom ha creato per la cantante italiana. La scelta ha un suo significato. Conosciuto per i suoi frutti altamente energetici e ricchi di nutrienti, l’avocado assorbe 500 kg. di Co2, quanta ne produce una persona in 37 giorni (Fonte Google Public data).

Cantare produce ossigeno

L’iniziativa della foresta di avocado in Kenia  parte dalla collaborazione di Francesca Michielin con Treedom, l’unico sito al mondo che permette di piantare un albero e seguirlo online. Treedom è nato nel 2010 a Firenze da un team di giovani che hanno interpretato nel vero senso del termine la voglia di un mondo più verde. È l’unico sito che permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online, andando a finanziare direttamente contadini locali e apportando benefici ambientali, economici e sociali. In otto anni sono stati piantati più di 400mila alberi in Africa, America Latina, Asia e Italia. I contadini coinvolti in tutto il mondo sono più di 20mila.

LEGGI ANCHE: Oroscopo 2018 di Treedom: e tu di che albero sei? Astri e Natura

treedom
Tutti gli alberi piantati grazie a Treedom sono geolocalizzati

Gli alberi legati a Francesca Michielin e a  “2640” saranno piantati, coerentemente con la filosofia di Treedom, direttamente da contadini locali in Kenya. Ogni albero quindi, oltre ad assorbire CO2 a livello globale, genererà anche benefici sociali ed economici per il contadino che lo pianta, per la sua famiglia e per la collettività locale. La foresta di Francesca può essere seguita online e tutti gli alberi piantati saranno  geolocalizzati e fotografati, come è per ogni albero Treedom.

“2640” ha raggiunto la posizione #1 su iTunes e a marzo aveva superato i 15 milioni di stream su Spotify. Ad oggi, quindi, sono stati piantati 160 alberi in Kenya tramite la partnership con Treedom. Ai 50 alberi già piantati da Francesca e Treedom, se ne sono aggiunti altri 110 grazie allo streaming del disco.

Articoli correlati