Input your search keywords and press Enter.

Fotovoltaico: un Accordo per lo smaltimento

É nata la prima filiera italiana per la raccolta, il riciclo e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici. L’Accordo di Programma tra Cobat-Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo ed il Comitato IFI-Industrie Fotovoltaiche Italiane sarà firmato a Roma l’11 ottobre prossimo. Una sigla che darà ufficialmente il via alla filiera tutta italiana per la gestione dei pannelli fotovoltaici arrivati a fine vita. Un problema da tempo discusso, quello dello smaltimento del fotovoltaico, vista l’ascesa ormai consolidata del settore nel nostro Paese. Una diffusione capillare che da oggi sarà possibile monitorare in maniera costante: infatti l’Accordo prevede, tra l’altro, un sistema di mappatura di tutti gli impianti presenti sul territorio nazionale ed un sistema di tracciabilità dei moduli fotovoltaici esausti dal momento della raccolta sino all’impianto di destinazione finale. Vanno così a fondersi le competenze di Cobat, sistema di raccolta e riciclo che opera da oltre venti anni nel settore dei rifiuti di pile ed accumulatori esausti, e del Comitato IFI-Industrie Fotovoltaiche Italiane, che raggruppa le aziende manifatturiere detentrici dell’80% della capacità produttiva Made in Italy, con lo scopo di promuovere lo sviluppo dell’industria fotovoltaica nazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.