Input your search keywords and press Enter.

Fotovoltaico, in Italia si cercano soluzioni

Con oltre 120 milioni di Euro di investimenti già effettuati e 80 milioni di investimenti previsti nei prossimi due anni, 700 MW di moduli prodotti nel 2010, le principali aziende italiane produttrici di celle e moduli fotovoltaici rappresentano oltre l’80% della produzione nazionale. Tuttavia, nonostante nel campo delle rinnovabili e del fotovoltaico l’Italia abbia competenza e esperienza significative deve subire la forte concorrenza dei cinesi,  incentivati, questi ultimi, da una politica aggressiva di aiuti statali e finanziari alle imprese asiatiche, i cui produttori riescono a ottenere maggiori incentivazioni attraverso certificazioni non codificate favorendo, in questo modo, la concorrenza sleale asiatica. In Europa, a fronte di un mercato che ha assorbito una capacità produttiva di 14,3 GW, le industrie europee sono state in grado di produrre solo 2,6 GW, nonostante il potenziale produttivo sia di 7,5 GW. E questo perché il mercato europeo ha assorbito una gran parte della produzione cinese, stimata in una quota dell’82%.

A questo proposito, il Comitato Industrie Fotovoltaiche Italiano, Ifi, ha sollecitato la necessità urgente di fare al più presto regole per la riconducibilità del Made in Ue dei moduli prodotti fuori dai confini comunitari, dopo la regolamentazione dei moduli fotovoltaici prodotti in Europa, cui vengono concessi maggiori incentivi. Ifi rimarca l’importanza di definire inoltre le regole per l’identificazione dei moduli prodotti extra UE ma con celle UE.

Al Congresso degli Stati Uniti è in discussione una proposta di legge che toglie i sussidi al fotovoltaico, qualora le tecnologie e i materiali utilizzati per gli impianti di produzione di energia rinnovabile in Usa siano di importazione cinese.

Il Comitato Ifi condivide la mozione degli industriali americani e si è proposta di chiedere al governo italiano, con un’interrogazione parlamentare, norme chiare e definitive a tutela della qualità e dal Made in Europe nel settore del fotovoltaico.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *