Input your search keywords and press Enter.

Fotovoltaico, impianti 9REN integrati nel territorio

Restituire il terreno, alla fine del ciclo di vita dell’impianto fotovoltaico, all’attività preesistente in condizioni di integrità del contenuto di sostanza organica e della funzionalità biologica. Un accordo è stato firmato tra 9REN e il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura – Centro di Ricerca per lo Studio delle Relazioni tra Pianta e Suolo (CRA-RPS). 9REN ha affidato al CRA-RPS l’analisi di alcuni terreni in cui sono installati i propri impianti. I risultati serviranno a definire la migliore metodologia di gestione del suolo e delle piante, compatibili con l’esistenza dell’impianto fotovoltaico, finalizzata a mantenere o addirittura migliorare la fertilità dei terreni. La sperimentazione ha inizio su un terreno in Puglia presso l’impianto da 8MW alla Masseria Martellotta nel comune di Palagianello, in provincia di Taranto. Un’altra nel Lazio, all’impianto da 6MW denominato Bellavista 1, nel comune di Lanuvio, in provincia di Roma. I due impianti, dotati di ampi frutteti biologici, sono già oggetto di progetti di integrazione ambientale.

«In 9REN guardiamo al futuro – afferma Stefano Granella, CEO del Gruppo 9REN – con un’ottica di sostenibilità, per questo i nostri impianti fotovoltaici sono progettati e costruiti secondo logiche di integrazione nel territorio sia dal punto di vista ambientale che sociale».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *