Forestazione e greening a Bari: quasi 2,8 milioni di euro per 5 progetti

Nuove aree verdi in città per contrastare l’inquinamento e le isole di calore, favorire la socialità e migliorare la salute pubblica

 

La giunta comunale di Bari ha approvato la delibera del progetto esecutivo, per un importo complessivo di € 1.399.694,31, dei lavori di realizzazione della nuova area verde nei pressi della parrocchia San Nicola, a Catino (Municipio V), e di green restyling dell’area tra via Genova e via Pantanelli, a Carbonara (Municipio IV).

Con un’altra delibera la giunta ha approvato il progetto esecutivo, per l’importo complessivo di € 1.376.273,64, dei lavori di realizzazione della nuova area verde in via Oberdan (Municipio I), del bosco in memoria delle vittime di Covid (Municipio I) e di completamento del giardino Peppino Impastato, a Catino (Municipio V).

“Attraverso la realizzazione di questi ulteriori cinque interventi di greening diamo una risposta concreta a molte richieste giunte dai residenti in merito alla necessità di migliorare questi spazi – commenta Giuseppe Galasso -. Si tratta di azioni che puntano non solo a potenziare la dotazione di alberi e verde in città ma anche a far vivere questi luoghi che, in questo modo, diventeranno veri e propri centri deputati alla socializzazione. La presenza di attrezzature ludiche e ginniche rientra in una strategia complessiva dell’amministrazione comunale che intende offrire ai cittadini spazi pubblici attrezzati, dove chiunque, a qualsiasi età, può trascorrere il proprio tempo libero nella maniera più gradita. Uno degli obiettivi che ci siamo posti all’inizio di questa esperienza amministrativa, d’altronde, era proprio riqualificare aree abbandonate o poco appetibili della città per renderle spazi più vivi e accoglienti, secondo un programma che ha visto la realizzazione di grandi e piccoli interventi in tutta la città”.

Articoli correlati