Input your search keywords and press Enter.

Firenze: l’acqua pubblica si evolve

La storica Piazza della Signoria di Firenze avrà il suo fontanello con acqua liscia e frizzante. Ad inaugurarlo il sindaco Matteo Renzi con il presidente e l’amministratore delegato di Publiacqua, Erasmo D’Angelis e Alberto Irace. Il fontanello H2O GAS, in stile liberty, dotato di monitor informativo e autorizzato dalla Soprintendenza, affianca l’offerta del sistema dei fontanelli pubblici erogando anche acqua refrigerata e gasata. «Abbiamo sperimentato con successo il sistema dei fontanelli pubblici con accessi record – spiega Irace –. Lanciamo oggi tre messaggi positivi: l’acqua dei nostri acquedotti non teme confronti ed è a km zero e supercontrollata quotidianamente; possiamo risparmiare sui costi per l’acquisto di acque minerali che nella nostra area superano quelli della bolletta del servizio idrico; possiamo ridurre i rifiuti e lo smog dei trasporti».

In aumento costante il numero dei cittadini dei 49 comuni fiorentini che beve regolarmente acqua del rubinetto. Sono circa il 50% con un incremento negli ultimi anni di oltre 16 punti percentuali, ovvero oltre 200mila cittadini con un risparmio medio per le famiglie che va dai 12 ai 20 milioni di euro. I fontanelli attualmente in funzione nel territorio sono 18 (8 a Firenze, 3 a Pistoia, 3 a Tavarnelle Val di Pesa, 1 a Montevarchi, Bagno a Ripoli, Quarrata, Agliana) e da questi, tra il 2009 ed i primi mesi del 2011, sono stati prelevati oltre 21 milioni di litri di acqua, con oltre 14 milioni di bottiglie di plastica da un litro e mezzo risparmiate. A breve altri 16 fontanelli saranno installati in altri Comuni della provincia fiorentina.

Print Friendly, PDF & Email