Input your search keywords and press Enter.

Fiocco rosa per Bari Smart City

Bisognerà attendere domani per la sottoscrizione dell’Atto costitutivo, ma è ormai cosa fatta. Giovedì 17 novembre, alle ore 11, nella sala consiliare di Palazzo di Città, sarà siglato il documento che andrà a creare ufficialmente l’associazione Bari Smart City. Interverranno alla cerimonia il sindaco Michele Emiliano, l’assessore ai Lavori pubblici Marco Lacarra e l’energy manager del Comune di Bari Pasquale Capezzuto. Un’iniziativa che si inserisce nell’adesione, da parte dell’amministrazione comunale, nel progetto dell’Unione Europea Smart Cities and Communities. L’associazione così costituita, senza fini di lucro, andrà a raccogliere enti, istituzioni, imprese e tutti gli stakeholders interessati, per sostenere e promuovere il progetto di trasformare la Città di Bari in “città intelligente”. L’atto di costituzione sarà sottoscritto dai soci fondatori tra i quali figurano, oltre al Comune di Bari in qualità di autorità locale promotrice, Politecnico di Bari e Università degli Studi “Aldo Moro”di Bari come organismi di ricerca scientifica, Camera di Commercio e Confindustria Bari come enti rappresentativi del mondo imprenditoriale e degli operatori nel settore dell’energia rinnovabile e dell’ambiente, ENEL Distribuzione S.p.A., concessionario della rete elettrica nazionale e partner tecnologico, AMGAS S.p.A., AMGAS S.r.l., AMIU S.p.A. e AMTAB S.p.A., Autorità portuale del Levante e Aeroporti di Puglia S.p.A.

Print Friendly, PDF & Email