Home Eco weekend Fine settimana in Puglia: consigli su come trascorrere un ecoweekend enogastronomico

Fine settimana in Puglia: consigli su come trascorrere un ecoweekend enogastronomico

2790
0
SHARE
Fine settimana in Puglia
Un ecoweekend pieno di attività per gli appassionati di enogastronomia

Fine settimana in Puglia. Tante le proposte per soddisfare anche i “palati” più esigenti

Fine settimana in Puglia tra i profumi e i sapori di un autunno tutto sommato mite, pescando a piene mani nelle iniziative gratuite promosse dal bando regionale “InPuglia365 – Sapori e colori d’autunno”. Settantotto progetti che riguardano l’enogastronomia e il turismo slow. Si snodano in tutte le sei province con diversi appuntamenti ogni week end fino a fine dicembre. Uno più intrigante dell’altro.

Fine settimana in Puglia: Taranto, delfini, pini d’Aleppo e ceramiche

A Taranto la Jonian Dolphin accompagna in catamarano nel golfo della città per avvistare i delfini che vivono in questa area marina (booking@joniandolphin.it). Questo week end escursioni dedicate a Vegetariani e Vegani.

Tra Castellaneta Marina e Chiatona Nuova Hellas propone una passeggiata immersi nella natura tra pini d’Aleppo, conifere e la tipica flora costiera. Un’occasione perfetta per conoscere il territorio e creare un legame tra uomo e natura. (099/8804695 – 3385659601).

Anche Grottaglie attrae con le sue attività. Sabato 25 e domenica 26 novembre si potrà infatti partecipare a un percorso guidato nel Museo della Ceramica. Il percorso sarà poi seguito da una breve passeggiata per il Quartiere delle Ceramiche fino alla Bottega Dormiente, antico trappeto ipogeo trasformato negli anni ‘50-60 in bottega. Il frantoio sarà infine la cornice ideale per una degustazione, targata Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche, con assaggi di prodotti tipici locali.

Fine settimana in Puglia: Foggia carciofi, ciclotour e itinerari lungolago

enogastronomia

In Capitanata, in occasione della XII Sagra del Carciofo organizzata dall’A.V.S. Trinitapoli per il 24, 25 e 26 novembre, il Centro di Educazione Ambientale “Casa di Ramsar” propone il sabato ai fuochi, con la cucina narrativa di “Fra Terra e Mare Cooking Class”; e la domenica “Percorsi fra Terra e Mare”, alla scoperta della natura della zona umida tra la Riserva delle Saline e la Daunia tutta. Sabato 25 sarà la volta di Leonardo Pedone, chef del ristorante Corte Maria di Trinitapoli, di cucinare succulenti piatti con ingrediente base il carciofo violetto.

A Roseto Valfortore, Ecol forest organizza “Forest lab”: “Ciclotour lungo le vie del fortore” con degustazione prodotti tipici rosetani (coopbiccari@gmail.com). Il CNA di Foggia organizza “Sulle orme di Matilde”, itinerario sul lungolago di Lesina e nel centro storico visita al museo etnografico ed all’acquario delle specie lacustri e degustazione di prodotti della paranza (0881 772070).

Fine settimana in Puglia: Bari, cicloescursioni, archeoimmersioni e arature a cavallo

Nella provincia di Bari Ecotour organizza una cicloescursione da Alberobello a Monopoli e street food tour a piedi nel borgo antico di Bari (347.193.41.42).

Gli amanti dei fondali marini saranno felici di sapere del progetto  “Archeo Diving Torre Incina”; immersioni per apprezzare le evidenze archeologiche dell’antico approdo in località Torre Incina (uscita Polignano sud ss 16).

Punteruolo rosso organizza un percorso di trekking da Genna a Cocolicchio. Si chiama “Walking Genna” e va alla scoperta dell’area rurale, passando per Coreggia, entrambi borghi storici caratterizzati da trulli rurali e caratteristici. L’escursione prevede un pranzo autentico condiviso da signore e residente del borgo di Coreggia, nonché uno spettacolo di storytelling artistico e un luna park ecologico per intrattenere i bambini durante e dopo il pranzo nel borgo di Coreggia. (https://www.eventbrite.it/o/genna-laboratorio-urbano-)

Leggi anche: Foreste fatate: alla scoperta dei boschi magici tra Ufo, alberi curvi e fantasmi

Fuori circuito “InPuglia365”, a Bari una giornata dedicata alla semina del grano Senatore Cappelli nell’orto urbano sociale Campagneros. Si riscopre in questo modo un antico metodo di lavoro nei campi il cavallo accanto all’uomo. Sarà l’azienda agricola Torre del Mastro a tenere una dimostrazione di aratura con i cavalli della razza C.A.I.T.P.R. L’evento è organizzato dall associazione no profit Effetto Terra – Campagneros. Info: 328 5432169

Lecce tra trekking, tartufi e funghi

Anche nella provincia di Lecce fioriscono le iniziative.

A Lecce, per iniziare, tutti nella Foresta Urbana WWF di via San Cesario. A seguire un laboratorio didattico sull’alimentazione dedicato ai più piccoli e a seguire una merenda a tema, con prodotti bio e di stagione. Il progetto, organizzato da Verderame, si chiama “Foglia mista” ( fogliamista@gmail.com ) e vi porta a spasso per la Puglia a caccia di erbe spontanee.

A Vaste e Poggiardo Arva Archeologica organizza un percorso diacronico: “Graminacee, Vino, Olio, Miele e Spezie” con visita guidata archeologica al Sistema Museale di Vaste e Poggiardo  e degustazioni di pietanze da antichi ricettari ( arva.archeologica@gmail.com).

enogastronomia
Un ecoweekend pieno di attività per gli appassionati di enogastronomia

A Corigliano d’Otranto, inoltre, la cooperativa Carryon organizza “Mushrooms”, trekking leggero presso il territorio di Padulano, visita guidata al borgo; mostra micologica presso il “Castello De’ Monti” e serata di degustazione del tartufo locale con apertura straordinaria del Castello.

A Martano e Carpignano salentino, invece, in programma un percorso cicloturistico con visita e degustazione presso l’azienda Agricola Lu Schiau – ore 9.00. (cooperativacomunitazollino@gmail.com).

Ancora, ad Acaya Terra Archeorete del Mediterraneo organizza con una visita guidata alla mostra archeologica “Roca nel Mediterraneo” allestita nello splendido scenario del Castello di Acaya. Dal maniero si raggiungerà la vicina “Masseria Fossa”, per un singolare percorso didattico alla scoperta dei segreti dell’apicoltura e dell’andare a cavallo.

Inoltre, la cooperativa Gaia organizza “Storie di Pescatori” al lido Specchiolla a Carovigno e un bike tour dal porto di Savelletri agli scavi di  Egnazia(Info@coopgaiatours.it)

A San Pancrazio Salentino, infine, Gal dei Messapi organizza per sabato 25 novembre “Fungo si, fungo no. Impariamo a distinguere le specie micologiche”. Insieme ad un esperto di specie micologiche, formato dagli uffici sanitari preposti, i partecipanti impareranno a distinguere quali funghi sono commestibili e quali è meglio evitare. Info: www.inpuglia365.it.

Summary
Fine settimana in Puglia: consigli su come trascorrere un ecoweekend enogastronomico
Article Name
Fine settimana in Puglia: consigli su come trascorrere un ecoweekend enogastronomico
Description
Un ecoweekend all'insegna dell'enogastronomia (ma non solo). Tutte le proposte per trascorrere questo ecoweekend in Puglia deliziando il palato.
Author
Publisher Name
Ambient&Ambienti
Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY