Finanza green, dal superbonus un aiuto concreto

dal superbonus alla finanza green

Venerdì 18 dicembre evento digitale “Dal superbonus alla finanza green” organizzato da GBC Italia. entro il 2030, 35 milioni di edifici potrebbero essere ristrutturati, migliorando la qualità della vita dei cittadini e producendo fino a 160mila posti di lavoro

Ci saranno anche il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli e l’economista Carlo Cottarelli tra gli ospiti dell’evento digitale “Dal superbonus alla finanza green” organizzato da Green Building Council Italia (GBC Italia), a partire dalle 14 di domani, con una diretta streaming sui canali Facebook ASACERT e GBC Italia

L’evento è promosso per favorire la convergenza tra indirizzi di politica europea e di paese per una decisa transizione ad una strutturata finanza green. Si parlerà della strategia d’indirizzo europeo per migliorare le prestazioni energetico-ambientali degli edifici con l’obiettivo di ridurre le emissioni, promuovere la digitalizzazione e migliorare il riuso e il riciclo dei materiali per l’edilizia. Qui il programma

Renovation Wave, migliorare la qualità energetico-ambientale degli edifici

La Commissione europea con la strategia per la Renovation Wave traccia la road map per migliorare le prestazioni energetico-ambientali degli edifici. L’obiettivo della Commissione è almeno duplicare l’attuale tasso di riqualificazione entro il 2030 e fare in modo che il processo sia effettuato ad un più alto livello di efficienza energetica, per migliorare la qualità della vita delle persone, ridurre le emissioni, promuovere la digitalizzazione e migliorare il riuso e il riciclo dei materiali per l’edilizia. L’orientamento europeo prevede che entro il 2030, ben 35 milioni di edifici potrebbero essere ristrutturati, migliorando la qualità della vita dei cittadini e garantendo ambienti più salubri. Saranno creati fino a 160.000 posti di lavoro nel settore delle costruzioni green.

Dunque, una sfida per la Pubblica Amministrazione, gli investitori, i professionisti e le imprese delle costruzioni green.

LEGGI ANCHE: Superbonus 110%: più di 9 milioni di famiglie pensano di utilizzarlo

La tavola rotonda

“Dal superbonus alla finanza green”  offrirà un focus sul mondo dell’edilizia sostenibile e un approccio finanziario davvero green, attraverso le voci di personaggi espressione del mondo della cultura e delle istituzioni europee e italiane. Oltre al presidente del Parlamento europeo David Sassoli e all’economista Carlo Cottarelli, parteciperanno all’evento Fabrizio Capaccioli, MD di   ASACERT(istituto di ispezione, certificazione, valutazione e formazione) e Vicepresidente del Green Building Council Italia; insieme a Capaccioli, il presidente di GBC Italia Marco Mari, il vicepresidente del parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo, l’europarlamentare Eleonora Evi, il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e trasporti Salvatore Margiotta, Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione Univerde, e Claudia Segre Dir. Global Thinking Foundation, che parteciperanno a una tavola rotonda moderata da Fulvio Giuliani, Caporedattore RTL102.5.

Serve dunque un salto di qualità nel mondo delle costruzioni e del costruito, in Italia come nel resto del mondo, per contribuire in modo concreto agli obiettivi posti. I rating system di sostenibilità dell’edilizia rappresentano concretamente una parte della risposta a tale esigenza, attraverso il supporto alla Pubblica Amministrazione, agli investitori, ai professionisti e alle imprese nell’integrazione dei complessi processi che caratterizzano il settore delle costruzioni. «Riqualificare il patrimonio immobiliare del nostro paese  – spiega il Vicepresidente di GBC Italia Fabrizio Capaccioli – significa migliorare le nostre città nel loro complesso, la qualità della vita e la salubrità di chi ci vive, interventi importanti che necessitano di essere affrontati con una pianificazione finanziaria sostenibile ed efficace”.

Per seguire l’evento

Appuntamento aperto a tutti in diretta sulla pagina facebook di ASACERT e Green Building Council Italia.

 

Articoli correlati