Input your search keywords and press Enter.

Fiera del Levante in Albania: decima edizione

Decima edizione della Fiera del Levante in Albania, dal 30 aprile al 2 maggio, nella storica sede del Palazzo dei Congressi nella capitale, Tirana.

<p>Tirana: il palazzo dei congressi sede di Eco Biz Expo</p>

Tirana: il palazzo dei congressi sede di Eco Biz Expo

La campionaria barese è rappresentata da Fiera del Levante Servizi, la società delegata all’internazionalizzazione, organizzatrice della seconda edizione della specializzata Eco Biz Expo. Compito di Fiera del Levante Servizi quello di svolgere attività di promozione e assistenza agli imprenditori nel processo di ricostruzione, stabilizzazione e sviluppo dei Paesi dell’area balcanica. Dalla grande industria, alla piccola e media impresa, le aziende hanno incontrato Alb-Konfindustria, la maggiore associazione delle imprese albanesi. Sono le nuove tecnologie a cementare sempre più la cooperazione tra le due sponde dell’Adriatico.  La Regione Puglia, in collaborazione con i distretti produttivi pugliesi dell’Ambiente e del Riutilizzo (DIPAR), delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza energetica, ha promosso laboratori tematici dedicati alle tecnologie, alle soluzioni per la gestione del ciclo dei rifiuti, alle buone pratiche per la gestione del ciclo delle acque e alle energie rinnovabili. L’obiettivo del Paese delle aquile è arrivare a standard di sviluppo che tengano conto delle esigenze di ecosostenibilità dettate dall’Unione europea.

<p>FdL Albania - presentazione: al centro Cosimo Lacirignola presidente di Fiera del Levante</p>

FdL Albania - presentazione: al centro Cosimo Lacirignola presidente di Fiera del Levante

<p>Gjergj Buxhuku direttore generale di Alb-konfindustria (Confindustria Albania)</p>

Gjergj Buxhuku direttore generale di Alb-konfindustria (Confindustria Albania)

Alla quattro giorni di Tirana dedicata all’ecosostenibilità è intervenuto l’ICE, l’Istituto per il Commercio Estero, che ha curato una collettiva di aziende pugliesi interessate agli scambi con il tessuto produttivo albanese.  «Ora l’Albania è cambiata – ha sottolineato il direttore generale di Alb-konfindustria (Confindustria Albania) Gjergj Buxhuku – e per gli imprenditori italiani qui c’è molto da lavorare. Non solo in Albania, la cui economia è cresciuta del 3% l’anno scorso, ma anche in Kosovo, Macedonia e Montenegro». Che con Serbia, Croazia e Bulgaria formano il mai portato a termine “Corridoio Otto”.

<p>il primo ministro albanese Sali Berisha</p>

il primo ministro albanese Sali Berisha

Sull’asse Pan-Europeo di trasporto che collega la Puglia al Mar Nero, è stato siglato a Tirana un memorandum di intesa alla presenza del premier albanese Sali Berisha, del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, e dei colleghi Sokol Olldashi per l’Albania, Mile Janakieski per la Macedonia e  Aleksander Tsvetkov per la Bulgaria. I quattro Paesi interessati a velocizzare lo scambio di merci e conoscenze lungo l’asse balcanico intendono così lanciare un allarme all’Unione europea: se non si procede con i progetti infrastrutturali già programmati si rischia di perdere ulteriori opportunità di coesione e di uscita dalla crisi”. Bari ha avuto un mandato preciso dal Governo italiano, che attraverso il ministero dello Sviluppo economico affida a Fiera del Levante Servizi l’attuazione della legge 84 per i Balcani, uno strumento indispensabile per portare avanti la progettualità italiana tra Albania, Macedonia e Bulgaria. A Bari sono stati prodotti tre studi di prefattibilità su autostrade, ferrovie e porti del Corridoio VIII, si tratta ora di passare alla fase due, quella della fattibilità e bancabilità dei progetti. Per consentire agli imprenditori italiani di prenotare voli ed alberghi a prezzi convenzionati  e  ottenere tutte le informazioni utili per un soggiorno piacevole e proficuo, la Fiera del Levante ha organizzato il servizio Easy Tirana.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *